Milano, 3 dicembre 2017 - La crisi di nervi questa volta non ha fatto il patatrac e l'Olimpia Milano interrompe a quota 3 la serie di sconfitte tra campionato ed Eurolega sbancando il campo di Reggio Emilia per 71-72. Rischia di rovinare tutto l'EA7 nel finale di una gara condotta quasi sempre con autorità incassando un 8-0 nell'ultimo minuto che ha addirittura concesso ai reggiani di tirare due volte per la vittoria, ma è un libero di Jerrells (a 17" dalla fine) a decidere la gara in favore dei milanesi che raggiungono Avellino e Venezia in classifica. Sono proprio i due giocatori che avevano più di un problema fisico, Jerrells e Gudaitis a tenere alto l'onore biancorosso con una partita di grande sostanza. La guardia americana colpisce ripetutamente dall'arco (4/7) ed è il miglior passatore con 4 assist, il pivot lituano fattura 5/6 da 2 e 8/8 ai liberi in 27' dominando l'area colorata in lungo e in largo.

Nel secondo quarto l'Olimpia prova a scappare via quando inizia a colpire con continuità dall'arco con le triple di Bertans e Jerrells allungando sul 18-29. Reggio Emilia, però, prova a tenere il contatto e con Della Valle riapre subito la gara tornando ad un passo 28-31 al 17', tanto che addirittura i reggiani scavalcano ancora con il nazionale italiano che chiude un clamoroso break di 15-2 (33-31). L'EA7 non si scompone e altre due bombe di Jerrells guida 35-41 all'intervallo. Milano è ancora in controllo ad inizio ripresa quando Gudaitis schiaccia il 39-47, ma sono 5 punti in fila di Candi che riaccendono di nuovo i padroni di casa che tornano di nuovo parità con i liberi di Della Valle a quota 50. E' Theodore che prova a sparigliare il match con un "2+1" e una tripla che riportano in gestione l'EA7 61-67 al 37'. Sembra finita sul 63-71 con due liberi di Gudaitis, invece nell'ultimo minuto due triple della Grissin Bon cambiano faccia al match (69-71) e con Llompart a -18" Reggio impatta 71-71. La scelta dei padroni di casa è quella di mettere pressione su Milano, quasi funziona perchè Jerrells fa solo 1/2 in lunetta, ma il doppio tentativo di Markoishvili e White finisce fuori e l'EA7 può tornare a sorridere.  

 

GRISSIN BON REGGIO EMILIA-EA7 EMPORIO ARMANI MILANO: 71-72; 14-15; 35-41; 50-53
Reggio Emilia: Mussini 3, Wright 11, Bonacini, Candi 5, Della Valle 15, White 8, Reynolds 17, Markoishvili 10, Cipolla ne, Dellosto ne, Llompart 2, De Vico. All. Menetti
EA7 Emporio Armani Milano: Micov, Pascolo 2, Fontecchio ne, Cinciarini 4, Cusin 1, Abass 2, M'Baye 3, Theodore 10, Jefferson 5, Bertans 11, Jerrells 16, Gudaitis 18. All. Pianigiani
Tiri da 2 RE 18/40 MI 15/26 Tiri da 3 RE 6/24 MI 8/19 Tiri liberi RE 17/19 MI 18/24 Rimbalzi RE 30 (Della Valle 7) MI 33 (Gudaitis 6) Assist RE 19 (Della Valle 6) MI 11 (Jerrells 4)