Milano, 6 gennaio 2018 - Riparte con il piede sbagliato il 2018 europeo dell'Armani Exchange che esce nettamente battuta sul campo dell'Olympiacos per 87-80 E' la solita Olimpia a due facce anche quella che riparte in terra greca, con un primo tempo maledetto e una ripresa con la quale aumenta solo il rammarico per la rimonta effettuata negli ultimi 10 minuti. I milanesi patiscono soprattutto un lavoro difensivo che concede davvero troppo ai padroni di casa (7/12 da 3) nella prima frazione, rendendo di fatto impossibile pensare di andare a violare un parquet sul quale da anni i greci sono praticamente imbattibili. La nota lieta arriva dall'esordio di Kuzminskas che nel suo primo match realizza 12 punti (4/9 al tiro) recuperando anche 6 falli subiti, segno positivo dell'aggressività messa in campo.

Sono i padroni di casa i primi a scappar via con 4 bombe siglati dai greci sul 14-6 dopo 5'. Proprio in quel momento fa il suo esordio in maglia Olimpia la novità Kuzminskas e nell'ultima azione del primo periodo arriva anche il suo primo canestro biancorosso (24-17). I milanesi, però, svaporano già nel secondo quarto raddoppiando lo svantaggio all'intervallo sul 48-34 del 20'. A fine terzo periodo l'AX crolla sotto il -17, ma nell'ultimo periodo prova almeno a mostrare gli artigli riuscendo a tornare a contatto nel finale addirittura fino al -5 siglato da Kuzminskas (85-80), ma ormai è troppo tardi . 

OLYMPIACOS PIREO-AX ARMANI EXCHANGE MILANO 87-80

PIREO: McLean 6, Toliopoulos, Papapetrou 11, Spanoulis 14, Milutinov 8, Strelnieks, Printezis 7, Papanikolau 15, Mantzaris 8, Bogris 1, Wiltjer 15, Thompson 2. All. Sfairopoulos

MILANO: Goudelock 20, Micov 11, Pascolo ne, Kalnietis 3, Tarczewski 12, Kuzminskas 12, Cinciarini 2, Cusin, Abass, M'Baye, Theodore 5, Jerrells 15. All. Pianigiani