Milano, 26 settembre 2017 - Quando sei l’Olimpia sei condannato a vincere per forza, quando arrivi dalle delusioni dell’anno precedente lo sei ancora di più. Così la vittoria in Supercoppa diventa ancora più importante per la partenza di questo nuovo progetto targato Pianigiani per l’Emporio Armani Milano per iniziare con il piede giusto e scacciare via i fantasmi.

Si è parlato tanto durante l’estate della coppia Jordan Theodore-Andrew Goudelock e proprio loro sono stati i leader che hanno letteralmente trascinato la squadra al successo. Il primo è stato l’mvp della finale con una prestazione devastante (38 di valutazione) che ha ricordato tantissimo quei Bo McCalebb e Bobby Brown che con Pianigiani sono stati i dominatori del campionato ai tempi di Siena. Goudelock invece ha dominato la semifinale con Trento e in finale, nonostante un forte attacco febbrile, ha cambiato marcia nell’ultimo quarto spaccando in due la partita nel momento più difficile di tutti quando Venezia sembrava aver girato l’inerzia della gara a proprio favore. Così l’EA7 ha vinto la seconda Supercoppa della sua storia, peraltro la seconda consecutiva: «Alla fine abbiamo vinto meritatamente - dice coach Simone Pianigiani - e ne sono contento perchè abbiamo sempre condotto nel punteggio costringendoli anche a rifugiarsi in difese tattiche. L’atmosfera positiva che ha circondato la squadra ha facilitato decisamente l’inserimento dei nuovi e il lavoro di tutti». Pianigiani è abituato a vincere e sa bene che il percorso è solo all’inizio: «Dobbiamo crescere e farci trovare pronti in Italia a febbraio e a giugno, in Eurolega dovremo essere bravi a non disunirci quando prenderemo degli schiaffoni. La strada è ancora lunga, tuttora non siamo un gruppo, non abbiamo un vissuto e fondamentalmente ci alleniamo insieme da una settimana e questo si vede ancora (gli 8 soli assist in finale sono un dato indicativo, ndr). La vittoria ci aiuta a tornare in palestra con entusiasmo. Io sono un allenatore rompiscatole ma quando vinci poi torni a lavorare più volentieri». Da oggi l’Olimpia riprende a lavorare in vista dell’esordio di domenica prossima in Serie A sul campo della Vanoli Cremona (ore 17), mentre per l’Eurolega ci sarà ancora un po’ di tempo visto che la prima giornata è fissata per il 12 ottobre sul campo del CSKA Mosca.