Milano / Bergamo / Brescia / Como / Cremona / Lecco / Legnano / Lodi / Monza Brianza / Mantova / Pavia / Martesana / Rho / Sesto / Sud-Milano / Sondrio / Varese

Milan - Atalanta 0- 1 Le pagelle della partita

Boateng è l'ombra del leone del primo anno. Cigarini secondo allenatore in campo per la gioia di Colantuono

Milan-Atalanta: Pazzini e Lucchini (Ansa)
Milan-Atalanta: Pazzini e Lucchini (Ansa)

Milan-Atalanta LE PAGELLE


Milan: 5


Abbiati: 6 - non è una serata tranquilla, ma lui la gestisce con autorevolezza


Abate: 5.5 - abbina grandi doti atletiche e di generosità a due mattoni per piedi. De Sciglio è già pronto a fargli le scarpe


Bonera: 6 - fa il suo compitino senza sbavature. Certo che giocare di fianco a Thiago Silva era altro affare


Acerbi: 5 - la brutta copia di Materazzi. Piú lento, meno cattivo e senza la capacità di guidare la difesa


Antonini: 5 - il modo in cui rischia di regalare il gol a Denis è grottesco. Come è grottesco che sia il solo terzino 'affidabile' a sinistra in rosa


De Jong: 5 - la Prima a San Siro da 'ghisa'. Dirige l'incrocio, ma quando c'è da far correre il traffico mostra tutti i suoi limiti.


Ambrosini: 4.5 - il campo lo vede per riconoscenza. Perennemente in ritardo sugli interventi, macchinoso in fase di palleggio


Emanuelson: 6 - è vispo il tulipano mancino. Una spina nel fianco di Bellini e Raimondi. Se Nocerino non troverà al piú presto la condizione il ruolo di mezzala a sinistra è assegnato


Boateng: 4 - sembra sempre sul punto di sbloccarsi, di tornare il leone ammirato il primo anno. Ma la realtà è ben lontana dalla fantasia


Pazzini: 5 - nel primo tempo non tocca un pallone, stretto nella morsa atalantina. nella ripresa il copione non cambia. Nessun gol dell'ex per lui


El Shaarawy: 6.5 - alterna guizzi meravigliosi a momenti di lento ondulare. Il talento è lí da vedere, manca la costanza


All. Allegri: 5 - quest'anno gli si chiede di inventare qualcosa per far rendere al massimo una squadra modesta. Per ora la missione è fallita.


Nocerino: 5 - perde Cigarini che segna, sbaglia da un metro lo stop del pareggio
Bojan: sv


Constant: sv


Atalanta: 7


Consigli: 6.5 - preciso, puntuale. Sembra uno svizzero


Bellini: 6 - non è mai stato un giocatore appariscente ma è il ragazzo d'oro che per questa Dea è pronto a mettere sul piatto anche l'anima. Anche se sfiora un'autorete da Paperissima


Lucchini: 6.5 - se Pazzini non la vede mai è anche merito suo


Manfredini: 7 - ha rischiato di lasciare la carriera nelle aule di tribunale.
 

Brivio: 7 - è la vera sorpresa della Dea di inizio anno. Un furetto che non disdegna spingere e far male
Raimondi: 5.5 - fatica a contenere la verve di Emanuelson


Cigarini: 7 - quando c'è la vita di Colantuono si allunga. Perchè sa di avere un secondo allenatore in campo e un cecchino


Biondini: 6.5 - quanta grinta in un solo giocatore. E pensare che il Genoa lo ha svenduto cosí


Bonaventura: 6 - è il giocatore buono per tutte le stagioni. Trequartista per piedi, mediano per generositá


Moralez: 5.5 - Colantuono lo dirotta a sinistra e lui fatica a coprire. Ma Abate non fa danni


Denis: 5.5 - lotta come un gladiatore nell'arena, ma da lui ci si aspettano i gol


Colantuono: 7 - ha plasmato una squadra a sua immagine e somiglianza. Tutta cuore e orgoglio. La salvezza non dovrebbe essere in bilico


Ferri: sv


Cazzola: sv

 

Condividi l'articolo
comments powered by Disqus
Trova aziende e professionisti
Powered by ProntoImprese

  • Notizie Locali
  • il Resto del Carlino:
  • La Nazione
  • Il Giorno
  • Blog
Copyright © 2013 MONRIF NET S.r.l. - Dati societari - P.Iva 12741650159, a company of MONRIF GROUP