San Donato Milanese (Milano), 10 settembre 2017 - La nuova Miss Italia è Alice Rachele Arlanch, bionda dell’Alto Adige, tuttavia Martina Bassi, splendida mora di San Donato Milanese, non deve arrossire. Marty Bassi, 22 anni, 173 centimetri di curve da brivido, al Pala-Arrex di Jesolo ha sfiorato un triplete che nei parametri di Miss Italia sarebbe stato storico. Marty quest’anno è approdata a Jesolo col titolo nazionale Miss 365 conquistato a Capodanno. Venerdì scorso, in piena bagarre al Pala-Arrex, ha vinto anche la fascia nazionale di Miss Eleganza. Si tratta del più storico e prestigioso tra i titoli satellite del concorso Miss Italia; nel 1950 la fascia Miss Eleganza la vinse la grandissima Sophia Loren. Ogni fanciulla che si qualifica per la fase finale del concorso di Mirigliani sogna di tornare con la fascia “Eleganza”. Se Martina fosse diventata anche Miss Italia avrebbe stabilito un record: nessuna ragazza del settentrione è mai riuscita a conquistare in una sola edizione tre titoli nazionali, compresa la corona più prestigiosa. Relativamente al resto d’Italia, ci è riuscita Miriam Leone nel 2008, vincendo “La Prima Miss dell’Anno” ( l’attuale “365”), Miss Cinema e Miss Italia.

Marty Bassi ha iniziato la serata di finale bene superando lo step-scremata da 30 a 15 concorrenti. Nel successivo step, quello per diminuire le protagoniste da 15 a 10, si è però arenata. Un pizzico di colpa Marty ce l’ha almeno dal punto di vista strategico. Sollecitata dal conduttore “DJ” Francesco Facchinetti a scegliersi tra i vip della giuria il partner per un dialogo o un’esibizione artistica, la miss di San Donato ha indicato Christian De Sica. “Voglio ballare una bachata con Christian”, ha esclamato la studentessa dello Iulm di Milano. De Sica ha accettato con ironia però la loro esibizione di coppia non è stata un capolavoro. Martina avrebbe fatto meglio a chiedere semplicemente di dialogare con Christian, come hanno fatto con profitto avversarie dell’Italia centro-meridionale. Oppure avrebbe potuto fare delle domande all’attore. L’ eliminazione da 15 a 10 è stata fatta in base ai voti di giuria tecnica e televoto.   Sta di fatto che per miss Bassi sarebbe stato molto meglio il talk-show, avrebbe comunque fruttato qualche punto in più magari sufficiente ad accedere alla successiva fase ad eliminazione 10 – 5. Va però sottolineato che possedere il titolo Miss Eleganza è comunque un vantaggio notevole per chi come Martina ambisce alla carriera artistica. Il più famoso dei titoli satellite garantisce alla sandonatese la presenza alle convention delle aziende sponsor del concorso Miss Italia, a serate di gala, feste, fiere e inaugurazioni. Naturalmente il titolo “Eleganza”, sponsorizzato dall’azienda di abbigliamento Joseph Ribkoff consentirà a Martina di posare per campagne pubblicitarie cartacee e video. Oltre alla Loren altre hanno saputo sfruttare la fascia Miss Eleganza.Tra queste Debora Salvalaggio che da valletta di Aldo Biscardi all’ex “Processo del lunedì ” si è trasformata in attrice e show-girl per Rai 1 e Rai 2. Nel 2006 ha conquistato la fascia “Eleganza” Linda Morselli, modella e attuale fidanzata di Fernando Alonso.