Milano, 2 novembre 2017 - La peggiore Olimpia della stagione esce con le ossa rotte dallo scontro diretto contro il Maccabi. Milano fa un passo indietro rispetto alla bella performance al Forum contro Barcellona e torna a casa a mani vuote dalla trasferta israeliana di Eurolega. Alla Menora Mivtachim Arena di Tel Aviv, l'AX Armani Exchange cede per 79-68 al Maccabi, al termine di una partita che ha visto il quintetto di Pianigiani sempre a inseguire.

La formazione israeliana, superiore sotto il tabellone (44-24 il conteggio alla fine dei rimbalzi) ha costruito il suo vantaggio già nel primo tempo, chiuso avanti di 10, poi nel terzo quarto la spallata decisiva che ha messo ko l'Olimpia. Tardiva, nell'ultimo periodo, la reazione di Milano. Se l'AX Milano aveva finora sempre convinto nelle tre sconfitte in Eurolega, il tracollo di oggi è un campanello d'allarme per la brutta prestazione complessiva e perché segue di quattro giorni la lezione subita in campionato a Sassari.