Rimini, 19 febbraio 2017 - E' vincente la versione "brutta, sporca e cattiva" dell'Emporio Armani che conquista la sua seconda Coppa Italia consecutiva superando il Banco di Sardegna Sassari per 84-74. E' Ricky Hickman (nominato Mvp) che prende per mano l'attacco biancorosso nella partita più importante e con una prestazione superlativa da 25 punti (12 nell'ultimo quarto) conduce per mano l'Olimpia alla conquista di un trofeo davvero sudato. Ancora con un finale in volata, ma dove la squadra di Repesa ha trovato risorse anche da Macvan (11 punti, 6 nell'ultimo periodo) e ancora da Sanders (3/6 da 3, pur se con 5/15 al tiro). Così i milanesi conquistano la loro sesta Coppa Italia della storia, confermando il loro dominio in Italia al secondo trofeo stagione dopo la Supercoppa di settembre, anche se per tutta la competizione ha trovato avversarie in grado di metterla in difficoltà. 

Girandola di emozioni per tutti i 40 minuti nella finalissima vinta dell'Emporio Armani contro Sassari per 84-74. L'inizio biancorosso è davvero da film degli orrori segnando il primo canestro dopo ben 10 errori consecutivi con Macvan. Intanto, però, Sassari era già scappata sul 2-13 con Bell e Lacey straripanti. I sardi non sbagliano un colpo dall'arco (7/11) e al 12' sono avanti 15-25 ancora con una tripla di Lacey. Lentamente l'EA7 recupera e quando inizia a segnare da 3 arriva ad un passo sul 34-36 grazie ai canestri di Macvan e Hickman. Ancora dall'arco Sanders dà il primo vantaggio a Milano (37-36) e con la sesta tripla consecutiva di squadra i biancorossi si portano 43-38. Hickman è scatenato e insieme al compagno di ruolo Cinciarini prova la fuga sul 52-43 al 25'. Sassari, però, non molla mai e con Stipcevic e Bell torna sotto sul 56-54 al 29'. Nell'ultimo quarto è Hickman che prende letteralmente in mano l'attacco biancorosso: segna 7 punti in fila e in un paio di occasione regala dei comodi canestri a Macvan così vola via sul 75-64 al 35'. Non basta ancora, Sassari ha la forza con Stipcevic e Lacey di arrivare ad un passo di distanza (75-72), ma sono ancora la "premiata ditta" Hickman-Macvan a suggellare dalla lunetta la vittoria milanese.  

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO-BANCO DI SARDEGNA SASSARI 84-74 (11-19; 34-36; 56-54)

MILANO: McLean 6, Fontecchio ne, Hickman 25, Kalnietis 9, Raduljica, Dragic 7, Macvan 11, Pascolo 5, Cinciarini 6, Sanders 15, Abass ne, Cerella. All. Repesa 
SASSARI: Bell 5, Lacey 15, Devecchi 3, D'Ercole, Sacchetti 3, Lydeka 9, Savanovic 7, Carter 8, Stipcevic 11, Lawal 13, Monaldi ne, Ebeling ne. All. Pasquini 
Tiri da 2 MI 20/45 SS 17/33 Tiri da 3 MI 10/20 SS 11/32 Tiri Liberi MI 14/16 SS 7/9 Rimbalzi MI 36 (Macvan 7) SS 34 (Lydeka 9) Assist MI 15 (Cinciarini 4) SS 14 (Sacchetti 4)