Milano, 17 settembre 2017 - Partita di grandi emozioni a San Siro tra gol segnati (tre), annullati (due con la Var per fuorigioco, uno per parte) e continui capovolgimenti di fronteNikola Kalinic lancia il Milan e l'Udinese va ko con il risultato di 2-1. I  rossoneri conquistano grazie alla doppietta dell'ex Fiorentina tre punti fondamentali specie dopo quanto successo una settimana fa contro la Lazio. L'Udinese, che aveva pareggiato momentaneamente con Lasagna torna a casa senza punti ma con
la convinzione di averci provato fino in fondo.

Le due squadre scendono in campo e la gara entra nel vivo al 10' con il Var protagonista della partita. Bonaventura perde palla sulla trequarti, Guida lascia correre fra le proteste, Maxi Lopez lancia Lasagna, beffa Musacchio e mette in rete. Udinese in vantaggio, ma Guida ritorna sulla decisione e annulla il gol per posizione irregolare dell'attaccante friulano. Il Milan, a questo punto, si sveglia e al 23' arriva il primo sigillo in campionato in rossonero per Kalinic: '1-0. Dopo cinque minuti, Romagnoli sbaglia tutto, passa la palla in mezzo all'area. Un assist per Lasagna che segna.  Al 31', i rossoneri tornano in vantaggio: angolo di Suso da sinistra, Kessié va di testa ma la palla viene respinta, si avventa subito Kalinic che mette in rete. Nel secondo tempo, le due squadre giocano piuttosto intensamente ma al 37' della ripresa torna in scena il Var, che non convalida il terzo gol di Kalinic per fuorigioco. Il rossonero, servito da Kessié mette dentro, ma per l'arbitro, dopo il consulto con i colleghi, la partenza è irregolare. Qualche paura nel finale per il Milan, che si porta a casa comunque i tre punti e incassa ancora gli applausi del suo stadio.

MONTELLA: "VITTORIA SOFFERTA MA MERITATA" - "Non è stata una vittoria sporca, ma sofferta e meritata. Quello che mi è piaciuto di più è la reazione dopo il pareggio dell'Udinese, mentre non mi è piaciuto il calo di concentrazione che ha portato al gol dei nostri avversari". Così su Premium Sport l'allenatore del Milan Vincenzo Montella dopo la vittoria dei rossoneri contro l'Udinese. "Problemi fisici? Non li ho rilevati, a volte quando non sei concentrato dai la sensazione di essere stanco. La squadra ha un grande potenziale - ha aggiunto - ma lo capirò in futuro perché molti di questi ragazzi sono ancora dei diamanti semi grezzi. Dobbiamo solo lavorare e crescere di giorno in giorno". Sulla prestazione di Suso, Montella ha detto: "Si abituerà presto a giocare lì: non era facile, lui ha voglia di toccare tanti palloni ma sono sicuro che farà grandi cose in quel ruolo, deve solo rimanere sereno". "Rodriguez? È un giocatore di rendimento, di sostanza: difficilmente sbaglia un cross e si è abituato velocemente al nostro campionato, è un ottimo acquisto". "Kessié? Ce lo aspettavamo così, assieme ad André Silva è il giocatore che è cresciuto di più in questo breve periodo. Non ho rimpianti per la partita di Roma, non la rigiocherei in un altro modo: voglio credere che sia stata salutare", ha concluso Montella.

 

MILAN-UDINESE 2-1
Reti: pt 22' e 31', 37' st Kalinic (M), 28' pt Lasagna (U).
MILAN: G. Donnarumma; Musacchio, Bonucci, Romagnoli; Calabria, Kessié, Biglia, Bonaventura (24' st Calhanoglu), Rodríguez; Suso (24' st Cutrone); Kalinic (40' st Locatelli). A disp. A. Donnarumma, Storari, Abate, Gomez, Zapata, Mauri, Montolivo, Borini, André Silva. All. Montella.
UDINESE: Scuffet; Stryger, Danilo, Nuytinck, Samir; Behrami (12' st Fofana); Barak, Jankto (29' st Matos), Lasagna, De Paul; Maxi Lopez (16' Bajic). A disp. Bizzarri, Borsellini, Angella, Alì Adnan, Bochniewicz, Ingelsson, Hallfredsson, Balic, Ewandro. All. Delneri.
Arbitro: Guida di Torre Annunziata.
Note: ammoniti Barak (U), Romagnoli (M), Samir (U). Totale spettatori: 49.473. Incasso totale: 1.165.824,63 euro.