Milano, 3 gennaio 2018 - È in Coppa del Re l’esordio di Vicenzo Montella alla guida del Siviglia, stasera in casa del Cadice per gli ottavi di finale. Con una gaffe preliminare: «Il Milan è un club grandissimo. Negli ultimi trent’anni ha vinto tanti trofei, ma negli ultimi cinque ha vinto poco. Il Siviglia, negli ultimi dieci anni, ha vinto più del Milan, gioca sempre in Europa ed è una squadra fortissima». «Ho un grande entusiasmo per l’inizio di questa nuova avventura – ha proseguito Montella – il sostegno dei tifosi ci dà un sacco di calore e motivazione, e non vedo l’ora di cominciare domani con la prima partita il Cadice è una squadra che ha velocità e buon gioco di transizione, è pericolosa e aggressiva. Noi dovremo essere attenti e compatti». Uno dei temi su cui si è soffermato è N’Zonzi, il centrocampista francese che sarebbe in partenza: «Si sta allenando bene, è un giocatore importante. Gli ho parlato, ma non posso entrare nella sua testa, non so se continuerà con noi fino alla fine di questa stagione