Reggio Emilia, 23 dicembre 2017 - L'Inter incassa la seconda sconfitta consecutiva scivolando a -5 dal Napoli capolista. Gode il Sassuolo che, grazie al gol di Falcinelli e al rigore di Icardi parato da Consigli, conquista la terza vittoria di fila tirandosi fuori dalle zone pericolosissime della classifica. Per Spalletti il momento ora è complicato. E sabato prossimo, dopo il derby di Coppa Italia, arriverà a San Siro una Lazio agguerrita e grande rivale per il quarto posto che resta sempre l'obiettivo principale della stagione nerazzurra. Candreva impegna subito Consigli, poi il colpo di testa di Skriniar che finisce alto: l'Inter, con la novità Joao Cancelo terzino destro (D'Ambrosio dall'altra parte), tiene il pallino ma in contropiede il Sassuolo si fa pericoloso con l'incursione di Politano e l'assist per Berardi, che cicca malamente il sinistro sul pressing di Skriniar e Borja Valero. Attorno al 25' Icardi spreca lamorosamente a tu per tu con Consigli: l'avrebbe comunque fermato il guardalinee per un fuorigioco quantomeno dubbio. C'è anche spazio per la parata di Consigli su Perisic, ma al 34' il Sassuolo, un po' a sorpresa, passa: Politano s'invola da un'area all'altra sulla fascia destra e pesca Falcinelli solissimo tra Skriniar e Cancelo (Handanovic forse poteva uscire in presa alta). Impossibile per l'ex Crotone (che si fa anche male a una spalla impattando con violenza sul palo) sbagliare di testa: Sassuolo avanti e Inter sotto shock, tanto che ci vuole una bella parata di Handanovic su Berardi per evitare il peggio.

Prima dell'intervallo Brozovic (che lascerà posto a Eder dopo l'intervallo) pesca Icardi, che evita Consigli in uscita: decisivo il ritorno di Acerbi sull'argentino. L'Inter scatta dagli spogliatoi con una determinazione feroce e al primo assalto avrebbe una grande chance per il raddoppio: Acerbi intercetta col braccio largo il cross di Cancelo, Doveri non ha dubbi ma Consigli ipnotizza Icardi e tiene il Sassuolo in vantaggio. Grossi dubbi nell'area opposta, quando il fischietto romano giudica non da rigore una spinta piuttosto plateale di Cancelo su Berardi. Il Var non interviene, Iachini si arrabbia e viene cacciato. Insiste l'Inter, ancora sulla destra: Consigli attento su Candreva. Il Sassuolo  rompe l'assedio con il break di Ragusa (da poco in campo per Berardi) per Falcinelli, che pero' spara fuori da posizione decentrata. I colpi di testa di Perisic e Skriniar illudono Spalletti, che inserisce anche Dalbert e Joao Mario per gli infortunati D'Ambrosio e Miranda nel finale. Politano sgomma su Dalbert, ci pensa Handanovic a tenere accese le speranze nerazzurre. Attese vane, però, perchè Consigli ci mette il pugno sul traversone insidioso di Candreva e il Sassuolo difenderà con ordine e ardore un 1-0 bello e meritato. Dietro la lavagna l'Inter, che dovrà rialzarsi al più presto per evitare pericolosi ritorni al passato.