Milano, 8 settembre 2017 - Ivan Perisic ha rinnovato il contratto con l'Inter. L'attaccante croato, arrivato a Milano nel 2015, si è legato al club nerazzurro fino al 2022. Dopo un'estate intensa, con il corteggiamento serrato da parte di José Mourinho che lo voleva al Manchester United, il croato ha deciso di restare all'Inter e di prolungare il suo contratto. L'arrivo di Luciano Spalletti sulla panchina nerazzurra è stato determinante nella scelta di Perisic. Il tecnico toscano ha parlato a lungo con il croato, definendolo un giocatore fondamentale della squadra e del suo progetto. L'Inter ha rifiutato offerte da quasi 50 milioni di euro da parte del Manchester United e, allo stesso tempo, ha lavorato con l'entourage del giocatore per trovare l'accordo sul rinnovo.

"Per tanto tempo non ho rilasciato dichiarazioni, ora posso dire che con Spalletti abbiamo parlato già dalla preparazione e mi ha detto che con lui potrò essere un Ivan ancora migliore": così ha dichiarato l'attaccante dell'Inter Ivan Perisic, che ha rinnovato con il club nerazzurro fino al 2022. "È una giornata speciale. Sicuramente c'è un pò di emozione - racconta il croato - e sono anche contento, dopo lo stress di questa estate. Ora guardiamo avanti e penso solo all'Inter. Dopo la firma, c'è da pensare solo al campo". "Anche Handanovic mi ha parlato di Spalletti - continua Perisic - dai tempi dell'Udinese, e me ne ha parlato solo bene. Abbiamo fatto bene nelle prime due partite e ora dobbiamo continuare così. I tifosi sono sempre tantissimi e per noi è ancora meglio così, sarà più facile con in loro supporto".