Milano, 28 agosto 2017 - Un difensore e un attaccante, più tre uscite da perfezionare. Sono questi i movimenti di mercato su cui l’Inter lavorerà negli ultimi giorni del calciomercato estivo. Due cessioni sembrano già apparecchiate: Stevan Jovetic sta per firmare con il Monaco per 11 milioni di euro, mentre Gabriel Barbosa dovrebbe finire al Benfica in prestito con ingaggio parzialmente corrisposto dal club nerazzurro. Al loro posto arriverà un solo giocatore.

Dopo l’addio a Schick, il primo obiettivo è diventato Keita Baldé. Ha un anno di contratto con la Lazio, se accetterà di prolungare l’accordo con i biancocelesti potrà favorire il suo passaggio all’Inter, magari in prestito con obbligo di riscatto per far sì che i trenta milioni chiesti da Lotito non pesino da subito sul bilancio. Serve anche un difensore centrale in più, in un reparto con soli tre giocatori in grado di ricoprire il ruolo: Miranda, Skriniar e Ranocchia, più il giovanissimo Vanheusden. Proprio Ranocchia dovrebbe partire in direzione Premier League, dove da tempo lo vuole il Burnley. Farà posto a Shkodran Mustafi, che i nerazzurri vorrebbero in prestito con diritto di riscatto dall’Arsenal. Ieri il tedesco è rimasto in panchina nella gara tra i gunners e il Liverpool, vinta per 4-0 dai Reds.