Milano, 30 ottobre 2014 - Expo sta per lanciare un bando per 140 giovani da inquadrare per un anno come servizio civile nell'ambito dell'evento. Lo ha annunciato il commissario unico, Giuseppe Sala, spiegando che ''il budget è di 800mila euro, per 140 giovani, per 12 mesi di servizio a supporto della partecipazione delle organizzazioni della società civile e dei Paesi emergenti''. Il trattamento economico previsto è di 433 euro al mese così come prevede il servizio civile in generale. Alla presentazione ha partecipato anche il sottosegretario al Welfare, Luigi Bobba, il quale ha sottolineato come ''l'iniziativa è doppiamente meritevole in quanto, oltre a inserirsi nel progetto di Expo, è finanziata interamente da un soggetto privato (la stessa Expo, ndr), quindi senza l'impiego di risorse pubbliche''.  Sala ha poi aggiunto che quanto invece ai volontari per Expo, ''sono state presentate 12.700 candidature e di queste ne verranno selezionate circa 9-10 mila".

LA NEVE - "Contrariamente a quanto detto dalla Bocassini, le opere che rientrano nelle recenti inchieste non riguardano cantieri di Expo, ma riguardano opere collaterali, presenti comunque nel dossier di candidatura per Expo 2015. Forse non fu una scelta seria, adesso dobbiamo proseguire, tenendo conto che da quando Cantone mi affianca molto e' migliorato e chi mi ha seguito da subito sa che ho sempre chiesto un supporto in questo senso. A questo punto - ha proseguito Sala  a margine della presentazione della campagna comunicazione di Expo -, sono davvero pochi gli ostacoli che temo. Il primo e' il meteo, non tanto la pioggia quanto piuttosto la neve. Per questo abbiamo previsto dei piani con il supporto del governo, della protezione civile, dei vigili del fuoco, con la guardia forestale e il genio militare. Il secondo fattore di rischio e' che non capitino questioni esecrabili come quelle di questi giorni".

IL TESTIMONIAL - Presentando la campagna di comunicazione, è stato proiettato lo spot televisivo che andrà in onda dal 2 novembre: 'Il cibo e' vita'. E' questo lo slogan che avrà anche una versione radiofonica. A pronunciare le parole l'attore Antonio Albanese che commentano una serie di situazioni in cui viene declinato il cibo in tutti i suoi significati e aspetti, dalla pasta al sugo alle cavallette, dal fatto che ''il cibo e' vita, gioco e lavoro''. Presentando la prima campagna il commissario unico di Expo Giuseppe Sala ha spiegato che il primo filmato e' ''emozionale'' mentre piu' avanti ci saranno messaggi che trasmetteranno una 'visitor experience' attraverso immagini vere e rendering.

Carla Fracci, ambasciatrice di Expo Milano 2015, ha tagliato il simbolico "nastro di partenza"

L'AMBASCIATRICE - Carla Fracci, ambasciatrice di Expo Milano 2015, ha tagliato il simbolico "nastro di partenza" per il lancio dell'emissione ufficiale di Expo 2015 all'Ambasciata Svizzera nel corso di Diplomacy - Festival della Diplomazia. L'Etoille ha ricevuto la speciale edizione rosa di Expo 2015 dedicata alle donne. La coniazione ufficiale di Expo 2015, caratterizzata dal logo originale, assume il significato di anticipazione, "ambasciatrice" virtuale, e' tra i primi atti tangibili dell' Expo Universale. Dal 31 ottobre, spiegano gli organizzatori dell'evento, inizierà la diffusione, sia online che presso i distributori autorizzati, di tutte le coniazioni di Expo Milano 2015, ben 24 tipologie diverse in catalogo, realizzate dagli stessi autori della moneta Euro, il belga Luc Luycx e l'italiana Laura Cretara, prima donna incisore al mondo.