Milano, 16 giugno 2017 - "In relazione ai recenti articoli di stampa desideriamo precisare a tutti Voi che l'Azienda non è in vendita". E' quanto si legge in un messaggio inviato ai quadri e dirigenti del gruppo da Giuliana Caprotti, presidente onoraria di Esselunga, e da sua figlia Marina, vicepresidente della società.

La precisazione arriva all'indomani della notizia dell'interesse di un investitore cinese per rilevare Esselunga. Le due donne detengono il 70% del gruppo.