Milano, 11 settembre 2017 - Rafforzare gli scambi e gli accordi bilaterali tra la Regione Lombardia e la Corea del Sud, soprattutto in materia di cultura, ricerca e sviluppo. È quanto prevede l'intesa sottoscritta a Palazzo Lombardia tra il governatore Roberto Maroni e il sindaco della città di Seul, Park Won-Soon.

"Siamo stati ufficialmente invitati a Seul - ha spiegato Maroni a margine della firma - e sicuramente ci andremo. Abbiamo insistito molto nel reciproco interesse a intensificare i nostri rapporti in materia culturale, in particolare con la partecipazione del Teatro alla Scala, vista la grande presenza di giovani coreani che ogni anno vengono a studiare nelle città e nei luoghi d'arte della Lombardia, in particolare a Milano, Cremona e nelle altre città particolarmente legate all'ambito musicale. Naturalmente - ha aggiunto Maroni - ci preme anche rafforzare i rapporti fra le nostre aziende, soprattutto nei campi della tecnologia e della ricerca, attirando investimenti e potenziando gli scambi fra Lombardia e Corea». Nel corso del vertice, al quale hanno partecipato anche il vicepresidente della Regione, Fabrizio Sala e l'assessore alle Culture, Cristina Cappellini, è stato riconosciuto l'importante ruolo giocato da Expo nell'approfondimento delle relazioni fra le realtà lombarda e sudcoreana, ponendo le basi per future collaborazioni.