Milano / Bergamo / Brescia / Como / Cremona / Lecco / Legnano / Lodi / Monza Brianza / Mantova / Pavia / Martesana / Rho / Sesto / Sud-Milano / Sondrio / Varese

Scala, ottava tourneè a Tokyo in Giappone: ancora nel segno di Verdi

Dal 4 al 25 settembre, venti recite già esaurite, tre opere, un balletto, quattro concerti sinfonici, 462 persone impegnate. Numeri record e importanti novità sul fronte delle nuove tecnologie

La Scala di Milano va in Giappone
La Scala di Milano va in Giappone

Milano, 3 settembre 2013 - Venti recite già esaurite, tre opere, un balletto, quattro concerti sinfonici, 462 persone impegnate in 37 giorni di permanenza in trasferta: inizia domani mercoledì 4 settembre al Teatro Bunka Kaikan di Tokyo, l’ottava tournée della Scala in Giappone dal 1981 a oggi. 

Tournée dominata dal nome e dalla musica di Giuseppe Verdi, del quale verranno eseguiti Falstaff nella nuova regia di Robert Carsen, sotto  la direzione di Daniel Harding, Rigoletto nello spettacolo scaligero classico di Ezio Frigerio con la regia di Gilbert Deflo, sotto la bacchetta di Gustavo Dudamel, Aida in forma di concerto a Tokyo e Osaka, sempre Dudamel sul podio. Con cinque rappresentazioni di Romeo e Giulietta, nella coreografia di Kenneth McMillan, torna dopo sei anni  in Giappone anche il Corpo di Ballo della Scala, a completare una tournée che si conclude il 25 settembre sommando numeri record a importanti novità sul fronte delle nuove tecnologie.

Anche questa imponente trasferta in Giappone  è stata resa possibile grazie al contributo di UniCredit, Main partner per le tournée all’estero della Scala, e di JT – Japan Tobacco, Partner di questa tournée, con il contributo organizzativo dell’Ambasciata Italiana a Tokyo, nell’ambito delle iniziative Italia in Giappone 2013.

 

RECORD - In  32 anni di storia con il Sol Levante, in questa ottava tournée la Scala festeggerà le 130 alzate di sipario in Giappone, sempre con  l’organizzazione di NBS. Nei cast, in cui spiccano alcune delle più belle voci italiane come Ambrogio Maestri, Barbara Frittoli e Daniela Barcellona,  un personale record spetta a Leo Nucci, che in Giappone canterà il suo Rigoletto numero 493.

 

TELEVISIONI -  Nel bicentenario di Verdi, oltre che a teatro il pubblico giapponese potrà seguire gli spettacoli della Scala attraverso la rete televisiva NHK, che trasmetterà in diretta nella sua rete nazionale Rigoletto, Aida  e il Concerto di Gala per Giuseppe Verdi diretto da Dudamel.  È la prima volta, tenendo conto anche delle altre tournée dei grandi teatri internazionali in Giappone, che la NHK effettua ben tre registrazioni video di spettacoli d’opera e concerti classici.

 

SOLIDARIETA' - In particolare la rappresentazione di Rigoletto del 15 settembre sarà registrata con il nuovo sistema sperimentale super High Vision, visibile in diretta nel piazzale NHK di Tokyo, nella sede di Sendai della NHK e,  in Public Viewing, nelle località della regione di Tohoku colpite dalla catastrofe naturale e dall’incidente nucleare di Fukushima. Con ciò raccogliendo il desiderio dell’intero  Teatro alla Scala di poter manifestare un segno di solidarietà nei confronti del Giappone e delle popolazioni coinvolte nel disastro.

 

TWITTER - Con questa tournée la Scala inaugura una documentazione della sua attività all’estero in sintonia con il nostro tempo. Pubblico, giornalisti e mezzi di comunicazione potranno seguire i giorni della Scala in Giappone in dirette Twitter quotidiane, con interviste, backstage, riprese di serate e di lavoro, testimonianze del pubblico. Verrà caricato materiale anche su Facebook e, alla fine della tournée, speciali gallerie fotografiche su Pinterest, social network su cui la Scala è da tempo presente e attiva.

 

COPPA 'GIUSEPPE VERDI' -  Incoraggiati dalla nazionalità italiana dell’allenatore della Nazionale giapponese, si sta organizzando anche la prima edizione assoluta della Coppa “Giuseppe Verdi”: un torneo di calcio che vedrà in campo i nostri artisti, Harding e Dudamel compresi, le maestranze della Scala e quelle giapponesi. 

Condividi l'articolo
comments powered by Disqus
404 - Resource not found
404 – Resource not found
404 - Resource not found
404 – Resource not found