Milano / Bergamo / Brescia / Como / Cremona / Lecco / Legnano / Lodi / Monza Brianza / Mantova / Pavia / Martesana / Rho / Sesto / Sud-Milano / Sondrio / Varese

Pittura e solidarietà con la mostra del medico Pier Luca Bencini

Dal 18 al 22 settembre, una mostra benefica. Tutto il ricavato delle opere vendute andrà a sostegno di un monastero di suore in Angola, cittadella dell'amore e della solidarietà

La mostra di Pier Luca Bencini
La mostra di Pier Luca Bencini

Milano, 11 settembre 2012 - Il 18 settembre 2012 alla Galleria Ghizzoni di via Cagnola 26 (angolo Melzi d'Eril) a Milano si terrà l'inaugurazione di una mostra benefica di dipinti del Medico dermatologo pittore Pier Luca Bencini, "Oltre il paesaggio ritrovato".

Bencini si sta dedicando a 360 gradi a questa missione, sia come medico affermatissimo quale è, fornendo consulenza e opera attiva sul campo, sia come artista. Anni di studio, di lavoro e di successi professionali lo hanno oggi portato ad aprirsi anche ad un mondo di gratuità e di solidarietà. L'iniziativa è importante, la raccolta fondi assolutamente necessaria per la sopravvivenza ed il sostegno ad una realtà poco conosciuta, ma che rappresenta una stabile una presenza di speranza e di pace e che ha compiuto e continua a compiere veri miracoli di salvezza e di sostegno alla popolazione locale.

 

LA CITTADELLA DELLA SOLIDARIETA' - Quanti di voi sanno qualcosa dell’Angola? Questo Stato, che sarebbe un vero paradiso terrestre con ricchezze naturali quali diamanti e petrolio, è stato ed è vittima di interessi feroci, di una sanguinosa guerra civile con i suoi strazi, le sue miserie ed i suoi drammi. Anche con la pace le vittime di sempre, cittadini inermi, donne e bambini, hanno sofferto grandemente. Moltissimi sono morti per fame nelle loro stesse terre.

Un piccolo manipolo di suore ha scelto di fondare un monastero proprio là, in Angola, nel cuore dell’inferno. Mentre tutti scappavano loro sono rimaste diventando segno di Pace e conforto per la gente che si è raccolta intorno alla loro dimora. Ora sono presenti, nell’atto di costruire alloggi semplici ma dignitosi per i senza tetto, scuole, mulini, mense, ambulatori, centri sanitari e piantagioni per dar cibo ai poveri e addirittura una fabbrica di farmaci con un laboratorio galenico. Tutto questo cresce attorno al nucleo di quelle povere case di terra che dovrebbe essere il Monastero, una vera e propria cittadella della solidarietà, unica nel suo genere in tutta l’Angola.

Oggi questa cittadella dell’amore e della solidarietà non riesce a rispondere economicamente ad una domanda in costante crescita. Inoltre, dopo quasi 40 anni le sorelle vivono ancora in costruzioni provvisorie di fango che stanno cedendo ma i fondi fin qui raccolti stanno per finire. Tutto il ricavato delle opere vendute andrà a beneficio e a sostegno di questa Opera.

Dal 18 al 22 settembre, dalle 15.30 alle 19.30,  Galleria Ghizzoni di via Cagnola 26 (angolo Melzi d'Eril) a Milano.

Condividi l'articolo
Trova aziende e professionisti
Powered by ProntoImprese

  • Notizie Locali
  • il Resto del Carlino:
  • La Nazione
  • Il Giorno
  • Blog
Copyright © 2013 MONRIF NET S.r.l. - Dati societari - P.Iva 12741650159, a company of MONRIF GROUP