Milano, 15 aprile 2017 -  Ennesimo caso di violenza sulle donne. La moglie si è 'permessa' di iniziare a cucinare senza chiederlo al marito, un 44enne del Bangladesh, e lui l'ha picchiata e minacciata con un coltello nel loro appartamento in via Imbonati, a Milano.

Alle 17.20 di venerdì la polizia è intervenuta dopo la chiamata di alcuni vicini di casa preoccupati per le urla della donna, una connazionale di 40 anni che durante l'aggressione ha riportato un taglio alla mano.  Agli agenti ha spiegato di essere stata picchiata perché ha iniziato a cucinare trasgredendo l'ordine del marito che le aveva detto di dover aspettare lui. L'uomo le si è scagliato contro davanti alla loro bambina di 10 anni. La donna, accompagnata in ospedale con una ferita guaribile in pochi giorni, ha detto di subire da tempo le angherie ma di non aver mai denunciato per paura di ulteriori violenze. Il 44enne è stato arrestato e ora si trova in attesa di convalida a San Vittore.