Milano, 20 marzo 2017 - E' tornata la targa dedicata a Nelson Mandela. Il manufatto, che era stato sfregiato da ignoti a fine gennaio, è stato ripristinato in piazza Leonardo da Vinci a Milano. E' solo leggermente più grande dell'originale ed è stato collocato nei giardini.

La cerimonia, svolta alla presenza dell'assessore al Verde, Pierfrancesco Maran, della presidente del Municipio 3 Caterina Antola, del presidente del Consiglio Comunale di Milano Lamberto Bertolè, della deputata Lia Quartapelle e del Console Generale del Sudafrica Titi Nxumalo, è stata l'occasione per sensibilizzare alla cultura dell'antirazzismo gli studenti della scuola media Tiepolo e dell'elementare Leonardo. I ragazzi hanno reso omaggio al premio Nobel leggendo alcuni dei suoi testi più significativi. "Ringrazio gli uffici del Verde che in pochissimo tempo hanno ripristinato la targa inaugurata nel 2013 - ha detto l'assessore Maran -. La battaglia di Nelson Mandela è un simbolo universale di libertà e di tolleranza, valori in cui si riconosce anche la nostra città. Per questo è importante tenere viva la memoria soprattutto tra le giovani generazioni".

"La lezione che lascia Nelson Mandela - ha detto agli studenti il presidente del Consiglio Lamberto Bertolé - è che con l'impegno e la lotta le cose ingiuste possono cambiare". Mentre per la Presidente di Municipio 3 Caterina Antola, l'iniziativa di questa mattina è stata "un'occasione per ricordare ai giovani cittadini che accanto a loro, nel luogo dove trascorrono ore di gioco e di impegno, c'è un amico la cui memoria va mantenuta viva e preservata". "È dal passato che educhiamo il nostro futuro - ha aggiunto la deputata milanese Lia Quartapelle -. I vandali che hanno sfregiato la targa dedicata a Nelson Mandela hanno colpito un'icona che alla lotta per i diritti e per l'uguaglianza seppe unire l'impegno per la pace e per la riconciliazione. Ma oggi si è riunito un gruppo di bambini, che saranno i grandi di domani, ancora difensori della pace e della dignità".