Milano, 10 nopvembre 2016 - Gli agenti del commissariato Mecenate hanno fermato un ventunenne tunisino accusato di cinque episodi tra furti e rapine tutti andati in scena tra il 21 e il 25 ottobre scorsi nella zona di Porto di Mare. I poliziotti sono stati aiutati dai racconti delle vittime, che hanno riconosciuto l'aggressore nell'album fotografico mostrato negli investigatori e in un caso dalle immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza della metropolitana.

Il ragazzo prendeva di mira sempre donne sole e in molti casi nelle ore serali, con blitz fulminei e particolarmente violenti.