Milano,  6 dicembre 2017 - Ha ferito un'anziana di 81 anni con una coltellata al polso durante un tentativo di rapina,  in un palazzo in via privata Abbiati, a Milano. Per questo un egiziano di 21 anni è stato arrestato dalla polizia. L'episodio risale al 24 novembre scorso e gli agenti hanno bloccato il nordafricano un'ora dopo l'aggressione ma la notizia è stata data a distanza di tempo per consentire agli investigatori di verificare se il rapinatore fosse lo stesso che ha ucciso una donna al parco di Villa Litta ad Affori. Ipotesi che è stata totalmente esclusa. 

La rapina è stata filmata dal sistema di sorveglianza interno del condominio. Il 21enne, irregolare e con precedenti per minacce gravi, lesioni e resistenza, è un vicino di casa dell'anziana aggredita. Abita, infatti, in un appartamento occupato abusivamente nella scala di fronte. Quella mattina ha incrociato la donna, l'ha seguita sulle scale e l'ha aggredita con un coltello da macellaio. Dopo la rapina il nordafricano ha scavalcato un muretto che separa il condominio accanto e ha minacciato con il coltello ancora sporco di sangue il custode dell'altro stabile in via Ricciarelli, dicendogli di chiudere un occhio per le sue rapine. Un'ora dopo è stato fermato in via Abbiati, è stato riconosciuto anche grazie ai capelli ossigenati. In casa aveva altri due coltelli.