Albino, 31 maggio 2016 - Amine El Ghazzali, uomo che lo scorso 2 giugno, lungo la pista ciclabile di Albino aveva ucciso la moglie di 19 anni Sara El Omri, è stato condannato a 16 anni per omicidio e 1 anno e 4 mesi per maltrattamenti. La ragazza era stata trovata agonizzante dai passanti e prima di morire era riuscita a dire "lui mi ha ucciso", indicando proprio il marito che in quel momento era presente insieme ai primi soccorritori.

La ragazza fu uccisa - come stabilì poi l'autopsia - con 24 coltellate. Il giudice ha stabilito una provvisionale di 100 mila euro per il papà e 100 mila euro per la mamma della vittima.