Milano, 13 agosto 2015 - E' sotto osservazione alla clinica Mangiagalli Martina Levatocondannata a 14 anni di carcere per aver aggredito con l'acido il suo ex compagno di liceo Pietro Barbini. La bocconiana si dovrà sottoporre a una serie di accertamenti medici in vista del parto previsto per i prossimi giorni. 

La giovane, che si trova a San Vittore da quasi 8 mesi (era stata arrestata la sera del 28 dicembre poco ore dopo l'aggressione di Via Giulio Carcano), è giunta in ospedale accompagnata dagli agenti della Polizia Penitenziaria. Darà alla luce il bambino avuto dall'amante Alexander Boettcher, condannato insieme a lei a 14 anni per lo stesso episodio, con un parto cesareo già programmato per il giorno di Ferragosto.