Milano, 2 gennaio 2018 - È di 396,5 milioni lo stanziamento destinato a Milano e alla città metropolitana dal Ministero delle Infrastrutture per il sistema di trasporto pubblico. Per l'assessore ai Trasporti Marco Granelli, lo stanziamento è "un'ottima notizia che ci permette di andare avanti nei progetti di potenziamento delle infrastrutture del trasporto pubblico in città e nei territori dei Comuni della città metropolitana, perché Milano assomigli sempre più alle città europee e possa avere un trasporto pubblico competitivo per combattere la congestione e l'inquinamento dell'aria". 

Di questi, 134 milioni serviranno per il segnalamento e per interventi sulla M2, la linea verde della metropolitana miilanese. Questi interventi permetteranno di aumentare del 20% le corse negli orari di punta. Altri 103,4 milioni sono destinati a interventi sulla M4 e i suoi cantieri: si va dalla costruzione di una passerella ciclopedonale fra piazza Tirana e il quartiere Ronchetto sul Naviglio dove sarà costruito un parcheggio scambiatore, alla sistemazione della circolazione per le bici fra piazza Tricolore e via Argonne, alla viabilità nelle zone dei cantieri come quello di piazza San Babila.

Altri 47 milioni circa serviranno per gli interventi di sicurezza nelle linee metropolitane. Inoltre novanta milioni serviranno per comperare 50 tram bidirezionali per le metrotranvie Milano Maciachini M3 Desio Seregno e la Milano Comasina M3 Limbiate, che collegherà la Bicocca con Cascina Gobba, nove milioni serviranno invece a completare il finanziamento del primo lotto della metrotranvia Milano Limbiate e altri 13 milioni verranno utilizzati per completare la corsia preferenziale 90-91.