Milano, 6 novembre 2017 - Tutto pronto per la 75/ma edizione di Eicma, il Salone internazionale delle due ruote, alla Fiera di Milano, dal 9 al 12 novembre. La rassegna, che parte con un +14% di espositori e un +57% di biglietti prenotati, si annuncia come la più importante di sempre perché destinata a far segnare il nuovo record della sua più che centenaria storia. Per il mondo del ciclo e del motociclo è il palcoscenico più importante al mondo: 150 anteprime mondiali da aziende provenienti da 40 Paesi. Grande spazio in questa edizione all'E-Bike: il futuro della pedalata è elettrico come dimostrano i dati di mercato che evidenziano una crescita esponenziale in Italia ed Europa. A Eicma prevista la possibilità di provare le bici elettriche su un'apposita nuova pista di 1.000 metri. Confermate anche le aree Start Up e Innovation, l'arena esterna MotoLive che ospiterà tra l'altro le finali dei Challenge Yamaha 2017.Nell'area Sicurezza, in collaborazione con Confindustria-Ancma, in programma iniziative di formazione e comunicazione e la presenza della Polizia stradale, con attività dedicate ai più giovani. In città un palinsesto di oltre 180 eventi.

Nuova iniziativa dedicata al vintage e alle moto speciali: l'East Eicma Motorcycle, un nuovo spazio allestito nella location dell'East Market nella zona del design di via Ventura a Lambrate (9 -12 novembre). La manifestazione dà la possibilità agli appassionati del vintage a due ruote di vedere oltre 50 veicoli speciali delle più importanti case produttrici come Bmw, Ducati, Harley Davidson, Honda, Guzzi, Yamaha, Moto Morini, oltre a circa cento espositori tra italiani e stranieri, collezionisti, artigiani e professionisti del settore. Il domani della mobilità a due ruote è invece ospitato in un grande spazio all'interno del padiglione 9-11 dedicato nelle aree Start Up e Innovation alle idee e ai progetti che possono trovare un'applicazione nel prossimo futuro del settore delle due ruote. È un'opportunità che Eicma offre alle giovani imprese che possono mostrare soluzioni per il futuro del comparto, sia per ciò che concerne il design, che le prossime applicazioni di soluzioni per incrementare la sicurezza. All'inaugurazione, il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, il governatore lombardo Roberto Maroni, il sindaco di Milano Giuseppe Sala, i vertici di Eicma e Ancma, Antonello Montante e Francesco Caliari. 

Dopo le tradizionali due giornate dedicate a stampa e operatori, il Salone della moto di Milano aprirà i battenti al pubblico giovedì 9 novembre alle ore 9.30: alla fiera di Rho-Pero sono attesi ben 1.626 espositori, il 14% in più dello scorso anno, con il 60% di stranieri provenienti da circa 40 Paesi.  Gli orari di apertura al pubblico saranno dalle 9.30 alle 18.30 (tranne venerdì 10 novembre in cui è prevista un'apertura serale fino alle 22 e l'ingresso gratuito per le donne); il prezzo d'ingresso è di 21 euro (gratuito per i bambini fino a 8 anni), 15 euro (ragazzi da 14 a 17 anni), 14 euro (gruppi di almeno 20 persone), 12 euro (ragazzi da 9 a 13 anni e “over” 65; per tutti, venerdì dopo le ore 18). Per chi raggiungerà la fiera in moto è disponibile il parcheggio gratuito all'ingresso Cargo 5.