Milano, 13 luglio 2017 - Da venerdì 14 luglio fino al 12 agosto entrerà in vigore alla Darsena di Milano l'ordinanza che vieta di introdurre bottiglie di vetro, lattine, aste da selfie e fuochi artificiali e di esercitare il commercio in forma itinerante. Nel dettaglio l'ordinanza del Comune di Milano specifica che nell'area compresa tra piazza XXIV Maggio, viale Gorizia, via Codara, piazzale Cantore e viale Giovanni D'Annunzio, è vietato "introdurre, depositare al suolo, detenere, trasportare, cedere o ricevere a qualsiasi titolo bottiglie e contenitori di vetro, lattine di qualsiasi tipo e aste per selfie". "Si tratta di un provvedimento rinnovabile - ha spiegato l'assessore alla Sicurezza Carmela Rozza - e continueremo fino a quando sarà necessario. Non c'è volontà punitiva, l'obiettivo di questa ordinanza è di far diventare un'abitudine quella di non introdurre bottiglie di vetro o lattine in Darsena, come di fatto è successo in altre aree dei Navigli dove, pur senza ordinanze, gli esercenti sono abituati a non vendere bottiglie di vetro e per chi consuma è normale bere le bibite nei bicchieri di plastica".