Milano, 7 ottobre 2017 -  Polizia locale in azione a Chibatown: sequestrati 183 mila prodotti, inclusi farmaci e integratori alimentari, in un negozio di via Paolo Sarpi. Inoltre, tre persone sono state denunciate per esercizio abusivo della professione di farmacista e per importazione illegale di prodotti farmacologici e sono stati multati per 20 mila euro. Il titolare del negozio, che aveva finto di essere solo un collaboratore sostenendo che i proprietari erano in Cina, è stato denunciato anche per false dichiarazioni a pubblico ufficiale.

Gli agenti della polizia locale sono entrati nel negozio, una sorta di erboristeria, in abiti civili e durante il controllo hanno trovato 138mila integratori alimentari sui quali non erano indicate le caratteristiche, gli ingredienti, le avvertenze sull'utilizzo; 45mila cosmetici erano privi di marchio CE e non conformi alle norme di sicurezza e sul banco farmaci importati illegalmente come sciroppi pediatrici, creme antinfiammatorie, soluzioni per aerosol pediatrici, colliri e compresse per i dolori gastrici. Sono stati sequestrati anche 130 dispositivi medici, tra i quali apparecchi per il controllo della glicemia.

Si tratta di un fenomeno "che desta preoccupazione" secondo il capo della polizia locale Marco Ciacci, che assicura continueranno i controlli. "Capisco che a volte è facile essere attratti da prezzi competitivi - ha aggiunto l'assessore alla Sicurezza Carmela Rozza - ma ricordo che questi prodotti possono essere dannosi per la salute".