Milano, 19 ottobre 2017 - Bici Ofo, è finita oggi l’operazione di posa delle 4mila bici. Se per tutto il mese di ottobre le bici gialle continueranno a essere gratuite, a novembre partiranno le nuove tariffe: per la prima mezzora si pagheranno 20 centesimi, per la seconda mezzora 30 centesimi e poi ogni mezzora 50 centesimi fino a un massimo di 5 euro per l’intera giornata.

«Sono molto contento della partenza del servizio di bike sharing gratuito, molto seccato di qualche gesto non all’altezza di Milano - ha detto il sindaco Sala -. I gestori ci dicono comunque che gli atti di vandalismo, seppure molto visibili, sono in linea con le aspettative. Ora sta a noi continuare nell’opera di educazione civica», ha aggiunto.

Secondo i dati aggiornati al 18 ottobre, sono stati 320mila i tragitti compiuti con le bici Ofo, 325mila i chilometri percorsi, 80 le tonnellate di co2 risparmiate e 80 gli ettari di foreste che sarebbero stati necessarie per assorbirle. Sono 180 le città e 16 i paesi nel mondo in cui Ofo è presente.

«Nella nostra città non si vuole vietare l’uso delle macchina - ha spiegato il sindaco Giuseppe Sala - ma si cerca di disincentivare l’uso dell’auto seguendo due direttrici: andare verso l’uso di mezzi meno inquinanti e poi cercare di ridurre la proporzione di macchine per abitanti che c’è a Milano. Oggi ci sono a Milano 51 auto ogni 100 abitanti, si deve arrivare a 40». Ma per farlo «non possiamo fare un editto per impedire di usare l’auto, dobbiamo offrire un’alternativa».