Milano, 10 febbraio 2017 - Per l'Agenzia europea del farmaco anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, «si spenderà» per fare in modo che venga ospitata a Milano dopo la Brexit. Lo ha spiegato il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, a margine delle celebrazioni ufficiali per le vittime delle foibe, parlando del suo incontro di ieri a Roma con il capo dello Stato. «Ieri abbiamo parlato dell'attuale situazione di Milano, il presidente è molto contento di quello che sta diventando, della sua dimensione per il Paese e nel mondo - ha aggiunto -. Indubbiamente, la dimensione internazionale di Milano e l'idea di riuscire a portare a casa un'agenzia europea, l'Ema, è stata al centro del dibattito». «Credo che il presidente ci darà una mano, anche perché nei prossimi mesi ci saranno momenti in cui si confronterà con i suoi omologhi capi di Stato», ha concluso.