HOMEPAGE > Milano > Consulenze d'oro in Comune Costano 5 milioni all'anno

Consulenze d'oro in Comune
Costano 5 milioni all'anno

Palazzo Marino ha 200 collaboratori, da Red Ronnie a Elkann, che nel 2009 sono costate cinque milioni di euro a Palazzo Marino. Secondo te sono troppi? Esprimi il tuo parere, inviaci un commento

| | condividi
Palazzo Marino

Milano, 15 luglio 2010 - Dall'ideatore del programma televisivo «Roxy bar» (Red Ronnie, al secolo Gabriele Ansaloni) allo scrittore legato alla famiglia Agnelli (Alain Elkann) passando per l’ex candidato non eletto nella lista Moratti diventato Garante degli animali (Gianluca Comazzi) e per la presidente dell’associazione Donne arabe d’Italia (Dounia Ettaib). Lungo e variegato l’elenco delle consulenze d’oro del Comune. Duecento «collaborazioni coordinate e continuative» e «prestazioni occasionali» che nel 2009 sono costate cinque milioni di euro a Palazzo Marino.

Tanti, forse troppi. Certo, il sindaco Letizia Moratti ricorda che nel 2006, quando è arrivata lei in Comune, le consulenze in capo all’amministrazione ammontavano a 1.200 e la spesa correlata a 23 milioni di euro. Da 23 a 5 milioni di euro in tre anni. Il taglio c’è stato. E nel 2010 l’assessorato al Bilancio punta a ridurre le spese per gli incarichi esterni fino a 3,5 milioni di euro. Conti a parte, comunque, sono le scelte delle persone ad aver provocato le proteste dell’opposizione. A partire della consulenza assegnata a Red Ronnie. Il sindaco l’ha voluto a Palazzo Marino per svolgere attività di supporto strategico sui «new media». In pratica, Red Ronnie cura i filmati inseriti nel sito www.youtube.com/letiziamoratti2015.

Un anno di consulenza di Red Ronnie è costato al Comune 60 mila euro lordi. Il suo contratto è in scadenza. Il rinnovo della consulenza, però, viene dato per scontato. Sempre in tema di comunicazione, il sindaco ha voluto al suo fianco Alain Elkann. Lo scrittore, padre dei rampolli di casa Agnelli John e Lapo, si deve occupare di un «piano di comunicazione strategica e integrata». Finora sembra aver prodotto solo l’idea del panettone tutto l’anno. Il costo iniziale della consulenza di Elkann era di 94.839 euro per un anno, fino al prossimo maggio, alla scadenza del mandato della Moratti. Ma dal Comune assicurano che il compenso di Elkann è stato subito ridotto a 35 mila euro lordi.

Le altre consulenze d’oro? Gianluca Comazzi, nel 2006 candidato non eletto nella lista Moratti alle Comunali, è da tre anni il Garante degli animali del Comune. Per quattro anno e mezzo di incarico, fino al prossimo 31 maggio, Comazzi si porta a casa 400 mila euro. Poi c’è Gisella Borioli, fondatrice del Superstudiopiù di via Tortona. La sua consulenza ammonta a 36 mila euro lordi per un anno. Il suo incarico? Organizzare eventi nell’ex Ansaldo. La presidente dell’associazione Donne arabe, Dounia Ettaib, ha ottenuto un contratto da 12 mila euro per tre mesi di lavoro su progetti per la Salute. Infine, il portavoce del sindaco, Alessandro Usai, ha una consulenza da 277.577 euro dallo scorso 3 agosto fino al prossimo 31 maggio, mentre un altro comunicatore voluto dal primo cittadino, Marco Pogliani, guadagna 112.426 euro per un anno (il contratto è in scadenza).

di Massimiliano Mingoia

 Edizioni di Milano metropoli
Oggi
Domani 10°
Previsioni a cura del centro Epson Meteo
Articoli correlati
oggi
domani
Mediocre
Accettabile

Tutte le previsioni

Visualizza tutti gli annunci

13/12/2011 - Sesto San Giovanni

Area manager

Adecco

13/12/2011 - Cernusco Sul Naviglio

Addetto ufficio paghe

Trenkwalder

13/12/2011 - Legnano

Product specialist

Adecco

13/12/2011 - Legnano

Area manager

Adecco

13/12/2011 - Sesto San Giovanni

Product specialist

Adecco

San Giuliano Milanese

Sesto Ulteriano, porzione di villa bifamiliare

385000 €

Monza

VILLA D\'EPOCA

0 €

Ricerca avanzata annunci

Il Giorno su Facebook