Giovane si suicidò in cella a San Vittore, non solo per la psicologa

Una lunga catena di responsabilità. Non fu soltanto la psicologa di San Vittore Roberta De Simone - l’unica condannata a otto mesi di reclusione per omicidio colposo - a sbagliare nella vicenda che nell’agosto 2009 portò al suicidio in cella del detenuto Luca Campanale di Mario Consani