Milano, 6 dicembre 2017 - La musica della rivoluzione è protagonista alla Fabbrica del Vapore di Milano, con la mostra Revolution. Musica e ribelli 1966-1970 dai Beatles a Woodstock che ci presenta i protagonisti, le storie e gli oggetti che hanno caratterizzato il panorama musicale compreso tra il 1966 e il 1970.

Saranno proposti oggetti di moda, di design, ma anche film e canzoni, per un percorso che ci accompagnerà alla scoperta della rivoluzione che la musica ha portato avanti in quegli anni in diversi ambiti, con le proteste, le battaglie per i diritti umani, i festival alternativi e molto altro ancora.

Revolution. Musica e ribelli 1966-1970 dai Beatles a Woodstock sarà in programma presso la Fabbrica del Vapore (Via Giulio Cesare Procaccini 4) fino al 4 aprile 2018, con i seguenti orari di apertura: il lunedì dalle ore 15 alle ore 20, il giovedì dalle ore 10 alle ore 22, il martedì, il mercoledì, il venerdì, il sabato e la domenica dalle ore 10 alle ore 20, ultimo ingresso un'ora prima della chiusura. La mostra sarà aperta anche nei giorni del 7, 8 e 26 dicembre (10.00-20.00); 24 e 31 dicembre (10.00-14.30); 25 dicembre e 1 gennaio (15.00-20.00); 2 gennaio e 1 aprile (10.00-20.00).

I biglietti hanno un costo di 16 euro (intero), 14 euro (ridotto per gli over 65, i ragazzi da 15 a 26 anni, i portatori di handicap). I bambini con età compresa tra i 6 e i 13 anni pagano un biglietto di 10 euro, mentre è gratuito per gli under 6.