Milano, 24 settembre 2017 – Le ferie sono ormai trascorse per tutti, la città è di nuovo in fermento e si rinnovano gli appuntamenti culturali. Ecco le 5 mostre più interessanti di questo autunno milanese, per trascorre una domenica all’insegna dell’arte ma anche della tecnologia.

Caravaggio. La novità più importante di questo settembre è senza dubbio l’apertura della mostra “Dentro Caravaggio” a Palazzo Reale, che inaugura venerdì 29 e si conclude alla fine di gennaio. Per la prima volta infatti le tele di Caravaggio (ben 18) saranno affiancate da immagini radiografiche multimediali, che permetteranno di scoprire il percorso creativo dell’artista dall’ideazione alla realizzazione finale dell’opera.

Klimt. Arte e nuove tecnologie sono protagoniste anche della “Klimt experience” che da luglio e fino a gennaio 2018 è visitabile al Mudec in via Tortona. In un’unica sala sono proiettate senza soluzione di continuità i capolavori del maestro viennese: un’esperienza immersiva totalizzante in cui tutto l’ambiente, dal pavimento al soffitto, diventa opera d’arte, trasportando il visitatore all’interno di un viaggio onirico.

Fontana. Giovedì 21 settembre all’Hangar Bicocca è stata inaugurata la mostra “Ambienti/Environments” dedicata al grande maestro del Novecento italiano. Il visitatore potrà ammirare nove “Ambienti spaziali” e due interventi ambientali: stanze e corridoi creati dall’artista e poi distrutti al termine dell’esposizione. Alcuni di essi vengono qui riprodotti per la prima volta grazie agli studi della storica dell’arte Marina Pugliese in collaborazione con la Fondazione Lucio Fontana.

Inarritu. Il regista premio Oscar è l’autore di “Carne y Arena”: un’installazione di realtà virtuale allestita a Fondazione Prada da giugno fino a gennaio 2018. I visitatori ripercorrono un viaggio nei panni di rifugiati messicani, camminando in un vasto spazio virtuale, condividono la drammatica esperienza dei profughi del centro America. L’accesso, per i suoi contenuti forti e violenti, è vietato ai minori di sedici anni.

Gastel. Per gli amanti della fotografia, dal 23 settembre al 13 novembre, al Palazzo della ragione è iniziata una mostra dedicata al fotografo contemporaneo Giovanni Gastel. L’esposizione è divisa in quattro sezioni ognuna riferita ad un decennio dell’attività artistica del maestro, che spazia dalla moda all’informazione, dall’arte al design. Lo stile del grande fotografo è caratterizzato dalla sua ironia ed eleganza.