Notizie Milano
 TV   FOTO E VIDEO BLOG SERVIZI LAVORO ANNUNCI CASA
LA CURIOSITA'

Spose in fuga per le vie di Milano
Da internet arriva il wedding running

Due gemelle in abito nunziale hanno inscenato un originale addio al nubilato, riproducendo una delle scene più celebri di tante pellicole cinematografiche come 'Il laureato' e 'Sex and the City'

Dimensione testo Testo molto piccolo Testo piccolo Testo normale Testo grande Testo molto grande

Milano, 29 aprile 2009 - Due giovani donne vestite da sposa di corsa per le vie di Milano. Questa la scena a cui hanno assistito, oggi, in molti per le vie del centro tra stupore e curiosità. Chi ha visto il film 'Runaway bride' ('Se scappi ti sposo') con Julia Roberts e Richard Gere avrà sicuramente pensato a un remake all'italiana della celebre pellicola, i più si sono limitati a mettere mano ai cellulari e riprendere la singolare corsa. 

 

La singolare iniziativa, in realtà, è stata concepita da due gemelle Carlotta e Giorgia Solari, prossime alle nozze, che hanno preso spunto dall'ultima mania scoppiata oltreoceano e diffusasi su internet attraverso il social network Twitter. E' il Wedding Running, una corsa simbolica per provare il brivido di fuggire dalle 'catene' del matrimonio prima del fatidico sì.

 

A lanciare l'idea è stata (almeno così si dice in rete) Mary Jane Watson, una newyorkese prossima al matrimonio decisa a sperimentare un’innovativa interpretazione dell’addio al nubilato. Ma forse contagiata dalle tante versioni di 'spose in fuga' cinematografiche: dal rivoluzionario 'Il Laureato' con Dustin Hoffman fino a 'Sex and The City' con Sarah Jessica Parker.

 

Il Wedding Running è così diventato in pochissimo tempo un vero e proprio flash-mob (dall'inglese flash - breve esperienza e mob - moltitudine), la tendenza diventata famosa grazie ai combattimenti in strada con i cuscini, e prevede un gruppo di persone che appaiono all'improvviso in uno spazio pubblico, mettendo in pratica un'azione insolita, generalmente per un breve periodo di tempo, per poi successivamente disperdersi. Il raduno viene generalmente organizzato attraverso comunicazioni via internet o tramite telefoni cellulari.

 

Carlotta e Giorgia hanno, quindi, raccolto l’invito della 'collega' americana, prima annunciando la particolare corsa, poi mettendo in atto la 'fuga'. Per le strade della città della “Madonnina”, hanno iniziato la loro fugace corsa, di concerto con una miriade di “colleghe”, lasciando di stucco centinaia di ignari passanti rimasti colpiti nel vedere le ragazze in abito da sposa correre per le strade del centro.

 

Come per incanto sono apparse spose in fuga in ogni parte della città, generando in alcune zone di Milano anche il blocco del traffico, visto che diversi curiosi automobilisti si sono letteralmente bloccati alla vista delle “future” spose.

 

Nei prossimi giorni sono annunciati, secondo quando riportano diversi social network in rete, altri Wedding Running anche a Roma, dove forse meraviglierà meno vedere spose in fuga correre per le strade del centro della capitale.  










Se il codice risultasse illeggibile CLICCA QUI per generarne un altro

 

LA FOTO DEL GIORNO

La mostra-asta a Palazzo Marino di "sedie d'autore" in favore delle vittime del terremoto (Foto ANSA)

Moratti: "Raggiunti i 3 milioni per l'Abruzzo"

Intervenendo all'inaugurazione della mostra "Il design italiano in fila per l'Abruzzo", l'asta benefica di 70 sedie "d'autore" esposte a Palazzo Marino, il sindaco Letizia Moratti ha riferito che i fondi raccolti dal Comune in favore delle vittime del terremoto sono arrivati a quota 3 milioni