Vimodrone (Milano), 5 gennaio 2018 - Arrestato per atti persecutori ieri a Vimodrone un 46enne italiano con un lontano precedente, la vittima è la sua compagna coetanea con cui ha avuto una relazione di 20 anni terminata lo scorso maggio e con cui ha una figlia maggiorenne. Sul posto sono intervenuti i carabinieri.

L'uomo dallo scorso maggio, cacciato di casa, ha vissuto da dei vicini continuando a perseguitare la compagna. A settembre 2017 è stato ammonito per episodi di stalking, il 26 dicembre è avvenuto un episodio di violenza che la vittima non aveva denunciato, ma ieri sera la donna aggredita per l'ennesima volta ha chiesto aiuto. L'uomo, con problemi di alcolismo, ha aspettato la donna con addosso un coltello da sub, sapendo che la donna avrebbe portato fuori il cane in serata, per cercare di bloccarla. I militari sono intervenuti arrestandolo. L'uomo è stato portato in carcere a Monza.