Trezzo sull’Adda (Milano), 2 novembre 2017 – Frana in un cantiere a Trezzo, paura per il cedimento del muraglione di sostegno dei box in una palazzina in via Sant’Ambrogio. Il materiale crollato ha danneggiato le tubature del gas, dell’acqua, dell’elettricità, lasciando i residenti al freddo e al buio, ma nessuno è rimasto ferito. Lo smottamento, l’altra notte, ha fatto scattare l’allarme. I vigili del fuoco di Dalmine hanno coordinato l’emergenza, mentre carabinieri, polizia locale e protezione civile hanno aiutato le squadre di pronto intervento a tagliare l’asfalto per azzerare il rischio d’esplosione. La puzza di metano aveva fatto temere il peggio. Tutto si è svolto all’interno di una proprietà privata. Alle operazioni di soccorso, durate ore, ha partecipato anche il sindaco Danilo Villa.