Gorgonzola (Milano), 19 marzo 2017 - La comissione lavori pubblici esamina e liquida, domani sera l’approdo in consiglio per il voto: arriva in aula, dopo almeno tre anni di stallo, la convenzione con Teem per la realizzazione della pista ciclabile per Melzo. Poco meno di due chilometri di tracciato, un milione e quattrocentomila euro di finanziamento, nell’ambito delle compensazioni per la realizzazione della tangenziale esterna. I cantieri? Davvero impossibile dare una tempistica: «Speriamo il prima possibile. - così il presidente della Commissione lavori pubblici Gabriele Mandelli - E speriamo, soprattutto, che tutti gli impegni siano rispettati».

Ha avuto un iter a dire poco tribolato quest’opera, concordata da Teem con i Comuni di Melzo e Gorgonzola ormai sei anni fa, e solo oggi alla fase di progettazione definitiva ed espropri. I guai potrebbero anche non essere finiti, anche sul fronte politico. In consiglio comunale la possibile fronda della minoranza, e in particolare di Insieme per Gorgonzola, che, poco tempo fa, ha raccolto firme chiedendo la modifica del progetto, e la cancellazione dell’attraversamento stradale a raso a metà percorso: «Disegno assurdo e pericoloso - dice Ilaria Scaccabarozzi - che comporterà rischi mortali per i ciclisti».

Il finanziamento Teem, inizialmente il doppio di quanto inserito nel salvadanaio odierno, venne concordato come compensazione al Comune di Melzo. Il protocollo per la realizzazione della ciclabile, che collegherà l’incrocio delle quattro strade sulla vecchia Cassanese con la via Parini a Gorgonzola, fu firmato a Melzo quando era ancora sindaco Vittorio Perego, e la Teem ancora solo sulla carta. Negli anni successivi un infinito taglia e cuci sul progetto. La ciclabile avrebbe dovuto da ipotesi iniziale arrivare sino alla Padana superiore, ed essere corredata da un attraversamento della provinciale a Cascina Mirabello.

L’ipotesi fu stralciata per problemi tecnici (la presenza di una discarica di rifiuti inerti proprio a ridosso dell’area) e il finanziamento decurtato: dai tre milioni iniziali al milione e mezzo attuale. Gorgonzola è stato scelto come stazione appaltante, e solo qualche mese fa è arrivato il semaforo verde da Cal sul finanziamento. In questo momento, gli uffici gorgonzolesi stanno occupandosi degli espropri delle aree. Cantieri in settembre, disse qualche tempo fa il sindaco Angelo Stucchi.

L'altra sera il passaggio della convenzione fra enti in commissione: «Un passaggio tecnico - spiega Mandelli - che precede l’esame dello schema in consiglio comunale, in modo da poter procedere speditamente verso i lavori». L’attraversamento a raso contestato dalla Lista civica è a metà percorso all’incirca, e porta la ciclabile dalla sinistra (venendo da Melzo) alla destra della vecchia Provinciale di collegamento fra i Comuni. Per "Insieme" sarebbe stato più opportuno mantenere la pista su un solo versante, modificandone il percorso all’altezza delle cascine.