Bellinzago Lombardo (Milano), 9 dicembre 2016 - Dicembre di viaggi in Martesana per regalarsi, durante le feste natalizie, una settimana di relax fuori casa ed iniziare il 2017 nel modo migliore. Cambiano tempistiche e destinazioni, ma alla vacanza invernale non si rinuncia: a confermarlo sono gli operatori delle agenzie di viaggio dei centri commerciali, aperte anche nel giorno dell’Immacolata per piazzare gli ultimissimi pacchetti disponibili. Con un primo  “assaggio” di ferie in queste giornate di ponte lungo per poi ripartire già dal 26 dicembre, dopo l’irrinunciabile pranzo o cenone di Natale in famiglia. 

I più richiesti, nella settimana dell’Immacolata, sono i classici e suggestivi mercatini di Natale, seppur in lieve calo rispetto allo scorso anno e qualche meta europea come Londra o Praga, frenate però dalla paura terrorismo ancora piuttosto forte, specialmente a Parigi. "Non mancano richieste per un giorno o due dal Trentino alla Valle d’Aosta, da Salisburgo a Innsbruck - spiega Loredana De Capitani di Bluvacanze, a La Corte Lombarda di Bellinzago -, la magica atmosfera dei mercatini piace sempre. Abbiamo anche proposte a 20 euro per una visita a quelli di Grazzano Visconti il 18 dicembre, viaggio compreso".

Situazione positiva anche per le festività di fine anno: in tanti, prevalentemente coppie, hanno scelto destinazioni calde per festeggiare il Capodanno in maniera alternativa. "Le più gettonate sono certamente le destinazioni a lungo raggio, su tutte Capo Verde e le Canarie. Ancora male invece Sharm e, sul medio raggio, calano le mete europee e le città d’arte". E a cambiare non sono solo le scelte dei viaggiatori, ma anche le modalità di prenotazione: "I last minute ormai non esistono più - ricorda Loredana De Capitani - ed è davvero difficile soddisfare alcune delle richieste di chi prenota in questi giorni".Molto meglio invece per chi lo ha fatto tre o quattro mesi fa beneficiando, in un periodo non propriamente economico, di buone offerte. Il budget non è però alla portata di tutti: "In periodo natalizio la media è di 1.000 euro a testa, ma si può salire anche a 1.500, 2.000 euro per chi sceglie mete meno battute".  

Situazione analoga anche nell’agenzia del centro commerciale Auchan di Vimodrone: "Abbiamo una piccola ripresa dell’Egitto, ma sono ancora timidi segnali - spiega Luigi Pozzi -; l’alternativa è il lungo raggio, dal Messico ai Caraibi, a Santo Domingo. Male invece la montagna italiana; i pacchetti per le settimane bianche sotto Natale non sono certo a buon mercato e spesso preferiscono organizzarsi una vacanza più breve autonomamente via internet".   Un segnale  concreto di come la via di mezzo sia ormai sparita, a fronte di viaggi low cost da una parte o esotici e non economici dall’altra.

A dar manforte all’attività delle agenzie di viaggi è il settore delle crociere che cresce senza sosta anno dopo anno: "Con 1.000 euro una coppia può regalarsi una settimana di crociera invernale nel Mediterraneo, e abbiamo molte prenotazioni anche per i prossimi mesi. Anche perché fino a 18 anni bambini e ragazzi viaggiano gratis". Certo i tempi sono comunque cambiati: "Se in passato facevano anche tre vacanze l’anno, ora non sempre si arriva a due e con tempi ristretti. Il segreto è fidelizzare il cliente seguendolo e coccolandolo sempre, anche dopo la vacanza":