Mantova, 4 dicembre 2017 - Delusione per il pareggio subìto nel finale sul terreno ghiacciato dell'Union Feltre e voglia di concentrarsi già sull'impegnativo incontro casalingo di domenica con l'Ambrosiana sono le note dominanti di questo inizio di settimana per il Mantova: "C'è rammarico - è la riflessione del tecnico biancorosso Renato Cioffi - Partite così si devono vincere. Siamo sempre stati avanti e ci eravamo portati addirittura sul 3-1, ma ci siamo fatti raggiungere. Questo non vuol togliere nulla a quella che si è dimostrata un'ottima squadra come l'Unione Feltre, ma, nello stesso tempo, non cancella un'occasione che dovevamo condurre in porto. Purtroppo non ci siamo riusciti, prendiamoci dunque il punto, che è pur sempre importante visto che è stato ottenuto in casa di un'ottima formazione, e guardiamo subito avanti, anche perché domenica non ci attende certo una partita qualunque, ma dovremo ospitare quell'Ambrosiana che in questo momento sta andando come un treno. Un avversario molto difficile, ma noi dovremo essere bravi a fermarlo, giocando con la massima attenzione ed evitando quegli errori che con l'Union Feltre ci sono costati la vittoria".

Anche il giovane Franchini, uno dei goleador in terra bellunese, guarda avanti, non senza aver ribadito il giusto rincrescimento per una gara che si è giocata su un terreno assai difficile: "Il campo era ghiacciato e molto duro, si faceva davvero fatica a giocare. E' un peccato perché sicuramente ci ha impedito si praticare il nostro solito gioco e ci ha svantaggiato. In ogni caso dobbiamo guardare avanti e continuare a dare il massimo per arrivare il più in alto possibile". Un obiettivo che potrà essere inseguito con maggior convinzione dopo il definitivo inserimento di Aldrovandi, già in gol all'esordio con l'Union Feltre, e di Raggio Garibaldi, al ritorno in biancorosso, anche se i movimento del mercato appena riaperto non sono ancora finiti per la società virgiliana, che vuole mettere a disposizione di Mister Cioffi almeno un altro attaccante. Ai prossimi giorni il compito di definire le strategie di un Mantova che non vuole lasciare nulla di intentato pur di salire in alto.