Mantova, 6 dicembre 2017 - Il mercato del Mantova, che domenica dovrà ospitare l'Ambrosiana per un difficile impegno di Campionato, prosegue a tappe forzate ed è decisamente al centro dell'attenzione. Un progetto in continua evoluzione, per il completamento del quale manca ormai solo una "tessera", l'arrivo di un attaccante in grado di andare con sicurezza in doppia cifra. Una punta che, salvo clamorosi ed improbabili ripensamenti, non sarà Damien Florian. Il trentenne giocatore dell'Este ha preferito rimanere in provincia di Padova per motivi famigliari ed ha declinato la pur cospicua offerta della società biancorossa. A questo punto il ds Rino D'Agnelli e l'ad Nicola Penta faranno il summit decisivo proprio oggi. I due, sostanzialmente, sono davanti a due alternative.

Da una parte c'è la possibilità di proseguire con l'organico attuale, mentre dall'altra si dovrebbe puntare ugualmente su un rinforzo "di peso" che potrebbe essere Fabio Lauria, trentunenne attaccante che vanta una lunga militanza tra Lega Pro e serie D e che attualmente milita nella Sanremese (dove finora ha collezionato undici gol in quattrodici partite). L'ex Lumezzane è infatti in pole-position nettamente in vantaggio su possibili alternative che rimangono in pista come i più volte citati Cruz e Traini, ai quali si è affiancato pure Massimo Ganci, ma i trentasei anni indicati dalla carta d'identità giocano decisamente a suo sfavore.

Qualora si perfezionasse l'arrivo di Lauria potrebbe partire un altro ex lumezzanese come David Speziale, anche se la dirigenza virgiliana non ha rilasciato dichiarazioni ufficiali (pur facendo capire che, per esigenze di budget, a nuovi arrivi dovranno corrispondere altrettante partenze). Detto dell'attacco, ha trovato conferma il passaggio di testimone nel gruppo dei portieri tra Raoul Lombardo, lasciato libero dal Mantova, e il ventenne Matteo Salsano dal Campobasso. Per quel che riguarda i giovani, si attende a ore l'ufficializzazione dell'arrivo dal Savona di Maurice Glarey, diciannovenne di proprietà del Chievo, mentre è già definitivo il ritorno di Nicola Aldrovandi, che si affianca così all'omonimo centrale ex Modena, che ha già esordito e segnato con la maglia biancorossa che il diciottenne appena giunto dall'Adriese ha indossato lo scorso anno nella fila della Berretti.