Mantova, 18 agosto 2017 - Siamo ormai a poche ore dal primo impegno della nuova stagione per il Mantova. Domenica 20, infatti, prenderà il via la Coppa Italia di serie D e i virgiliani sono chiamati ad ospitare (fischio d'inizio alle 16) il Levico Terme, squadra trentina che milita nel girone B. In vista di un appuntamento così significativo, si sta cercando di "completare il cantiere biancorosso". Dopo gli sforzi e tutti i contatti dei giorni scorsi, la matassa sembra si stia gradatamente dipanando, ma, almeno per il momento, al tecnico Renato Cioffi mancano riferimenti per il reparto avanzato. Bisogna anche tener conto che le regole impongono la contemporanea presenza in campo di un giocatore nato nel '97, di due nel '98 e di un '99, norme che sicuramente complicano il lavoro del tecnico ed impongono agli uomini di mercato virgiliani di proseguire nelle loro ricerche.

Attualmente il peso dell'attacco sembra ripartito tra Felici, Debeljuh e i giovani Ventola ('97) e Carrasco ('98), ma manca il bomber in grado di assicurare un certo numero di gol e, in caso di occorrenza, di fare reparto da solo. Proprio per questo il Mantova sta proseguendo in un autentico casting, ricercando nuovi giocatori da inserire nella propria rosa. In queste ore, dopo l'arrivo del centrocampista Giuseppe Palma ('94) dal Chiasso, è in prova l'attaccante Lorenzo Cinque, che già ha già indossato la maglia biancorossa nel 2011/2012. La società di viale Te segue comunque con un occhio di riguardo la punta albanese Sindri Guri, che ha già giocato nei preliminari di Champions League con il Kunesi. Il tutto per un "mosaico" che dovrà essere ultimato al più presto perché domenica è già tempo di Coppa Italia e il 3 settembre partirà il Campionato che rappresenta il vero obiettivo stagionale del "nuovo" Mantova.