Mantova, 12 febbraio 2018 - La sconfitta con il Delta Porto Tolle ha spento le speranze di rimonta del Mantova. La squadra di Renato Cioffi, che era risalita a -8 dalla vetta, è infatti ritornata a 11 lunghezze dalla vetta ed è stata pure superata dall'Este, scivolando così al quinto posto. Una situazione non certo nuova per la squadra biancorossa, che nel corso di questa stagione è caduta più volte proprio quando sembrava sul punto di spiccare il salto di qualità definitivo. Un'osservazione ammessa dallo stesso tecnico virgiliano: "Non riusciamo a centrare la quarta vittoria di fila - è la riflessione di Mister Cioffi - E' la terza volta in questa stagione e ci capita di cadere proprio quando sembra che siamo sul punto di compiere il passo in avanti decisivo. Forse non siamo abbastanza maturi per puntare al primato".

E' doveroso precisare che la sconfitta con i veneti è del tutto immeritata, ma questo non cambia la situazione: "Per quanto visto in campo - conviene Renato Cioffi - non meritavamo proprio di perdere, anzi... Loro sono andati in gol nell'unica occasione create. E' un risultato che ci lascia grande amarezza. Abbiamo costruito tante palle-gol, ma, per un verso o per l'altro, non siamo riusciti a concretizzarle". L'occasione più nitida è stata firmata da Saporetti, che cerca di spingere lo sguardo in avanti: "Dobbiamo crescere. C'è grande amarezza perché eravamo sulla strada giusta ed invece è andata a finire così, oltretutto in un giorno in cui le rivali hanno lasciato ancora qualche punto per strada. Abbiamo creduto di poter conquistare i tre punti, ma purtroppo non si siamo riusciti. Le cose non sempre vanno per il verso giusto. Dobbiamo essere bravi a reagire anche quando la situazione si mette in un certo modo". Uno spirito che al Mantova servirà decisamente domenica, quando la squadra virgiliana dovrà rendere visita al temibile Legnago guidata dall'indimenticato ex Speziale, che già si è imposto al "Martelli" all'andata. Una nuova, delicata sfida che può segnare davvero l'ultima chiamata alla quale la squadra di Cioffi deve rispondere solo con una vittoria.