Mantova, 25 novembre 2017 - La sfida di domani al "Martelli" con l'Adriese rappresenta per il Mantova l'occasione da non fallire per cancellare il brusco stop patito domenica scorsa con il Campodarsego e dimostrare di poter lottare sino in fondo con le migliori. Un appuntamento importante, che arriva però in un momento assai delicato per la formazione allenata da Renato Cioffi, costretto a fare i conti con una rosa ridotta ed un infermeria che rimane piuttosto affollata. In vista del match di domani il tecnico virgiliano non potrà contare certamente sullo squalifica Ferraro e sugli infortunati di lungo corso Santoni, Ricci e Cascone.

Un elenco numeroso ed importante che nei giorni scorsi si è arricchito con l'ingresso (davvero poco gradito) pure di Felici, alle prese con problemi ad una gamba. Se a tutto questo si aggiunge che anche Moi non è certo al top della forma, è facile intuire le preoccupazioni che stanno occupando in queste ore di vigilia la mente di Mister Cioffi, obbligato a trovare la soluzione migliore per far fronte ad una vera e propria situazione di emergenza. Da non trascurare, tra l'altro, che il Mantova dovrà riuscire a trovare la "formula" giusta da contrapporre ad un avversario quotato e di buona caratura come l'Adriese, attualmente affiancata in classifica proprio ai biancorossi. Un ospite che punta al gran colpo e che vanta un attacco da prendere con le molle. Un problema in più per i virgiliani che devono fare i conti con le maggiori proprio assenze nel reparto arretrato.

E' anche per questo che prima Mister Cioffi e poi il ds Rino D'Agnelli hanno ripetutamente invitato i tifosi biancorossi a "giocare" domani da dodicesimo in campo, trascinando capitan Baldinini e compagni a dare il massimo in una sfida assai impegnativa come quella con l'Adriese. Un match che potrebbe vedere il Mantova tornare al 4-3-3, visto che il 3-5-2, che pure recentemente ha fornito buone indicazioni, richiederebbe un centrale in più (Moi?) che in questo momento sembra mancare. Sono queste le riflessioni alle quali il tecnico biancorosso dovrà dare una risposta definitiva nelle prossime ore.