Mantova, 8 dicembre 2017 - "Sono qui in Comune per smaltire il lavoro accumulato nei giorni scorsi". Queste le parole di Mattia Palazzi in un post su Facebook. Il primocittadino della città dei Gonzaga ha scritto è indagato per tentata concussione continuata con l'accusa di aver chiesto favori sessuali. "Sono stati giorni davvero duri, che ho dovuto impegnare - ha aggiunto - per occuparmi dell'assurda denuncia del consigliere di Forza Italia, Longfils".

"Ora si sta provando a usare la mia vita privata per combattere una battaglia politica" ha spiegato dicendo di voler difendere il suo "privato". "Allo stesso tempo - ha aggiunto - andrò fino in fondo nella verifica dei fatti e di ciò che è stato riportato. Ho la massima fiducia nel lavoro della Magistratura e nella Giustizia. Sono certo che si farà presto luce sul mio operato come sindaco, che è l'unica cosa su cui vorrei essere giudicato dai miei concittadini". Domani, il sindaco sarà "all'inaugurazione di Strada Spalti a Cittadella, rifatta da noi - ha concluso -, dopo decenni di promesse a vuoto fatte ai residenti".