Moglia, 22 agosto 2017 - I carabinieri di Moglia, nel Mantovano, hanno denunciato di "furto e uso di atto falso”, un 54 enne italiano, residente nel Reggiano. L'uomo, fermato per un controllo mentre era a bordo di un ciclomotore con targa contraffatta, è stato trovato in possesso di 30 chili di fili di rame, attrezzi vari e un kit composto da microfoni ed amplificatori asportati da un’abitazione disabitata.

Il materiale rinvenuto e stato restituito al legittimo proprietario. La targa è stata sequestrata e il ciclomotore sottoposto a fermo amministrativo.