Mantova, 28 dicembre - La guardia di finanza di Mantova ha sequestrato 530mila prodotti non conformi alle disposizioni, nazionali e comunitarie, a tutela della salute. La società coinvolta ha sede nella provincia di Mantova e il rappresentante legale è stato denunciato. Il valore commerciale della merce sequestrata, tra cui abiti da lavoro, bigiotteria, giocattoli, profumi e oltre 500 ceri votivi di Papa Francesco, è di 15mila euro. Gli articoli erano stati messi in vendita senza le informazioni minime finalizzate a identificarne le caratteristiche qualitative, il produttore, nonché l'eventuale presenza di materiali nocivi per la salute umana (come invece previsto dal Codice del Consumo).

Il rappresentante legale è stato quindi denunciato alla procura della Repubblica di Mantova per "gli illeciti legati alla vendita dei prodotti contraffatti e dei similalimenti", nonché alla Camera di Commercio per "le violazioni al Codice del consumo, alle norme sulla sicurezza dei giocattoli, per le violazioni alle normative specifiche di settore su filati e sui dispositivi di protezione individuale".