Mantova, 16 marzo 2017 - Scavano un buco nel terreno e rubano petrolio da un oleodotto. E' quanto avvenuto mercoledì sera: i carabinieri di Monselice, nel Padovano, sono intervenuti a seguito della segnalazione di alcuni residenti di un forte odore di gasolio proveniente da un terreno adiacente ad un fossato. All'arrivo i militari hanno scoperto che ignoti avevano praticato un piccolo foro nel terreno e installato un rubinetto che intercettava il petrolio trasportato nell'oleodotto Porto Marghera- Mantova di proprietà di 'Ies Italiana Energia e Servizi spa'. Poco lontano i militari hanno ritrovato anche un tubo di gomma e tre cisterne, due delle quali piene di circa mille litri di gasolio. Immediatamente sono state avviate le operazioni di bonifica ambientale con l'intervento dei vigili del fuoco, protezione civile e tecnici dell'Arpav.