Lodi, 7 ottobre 2017 - E da stasera riparte il campionato. L’anno hockeistico per l’Amatori campione d’Italia di Nuno Resende prende il via da Giovinazzo. È in Puglia che inizia l’avventura dei lodigiani che dovranno affrontare i biancoverdi in un match che è tutto eccetto che facile. La squadra pugliese, da sempre, quando gioca tra le mura amiche, riesce a mettere in difficoltà chiunque, ma la truppa lombarda per partire nel migliore dei modi e non commettere passi falsi dovrà portare a casa i tre punti e dimostrare così all’ambiente dell hockey italiano che anche quest’anno l’Amatori punta in alto e allo scudetto.

Un AmatoriI che ha già archiviato la sconfitta in Super Coppa Italiana e parte determinata a fare bene. Portavoce della squadra è il capitano Domenico Illuzzi, giovinazzese doc, ma ormai bandiera del Lodi che ha dichiarato nei giorni precedenti al match: "Sarà un match difficile, loro sono degli avversari forti e che conosco molto bene. Quando giocano nel loro palazzetto rendono la vita difficile a tutti. Dobbiamo rimanere calmi e dimostrare tutta la nostra forza in attacco e in difesa. Abbiamo uno scudetto cucito sul petto e dobbiamo onorarlo dimostrando quanto valiamo. Anche se la squadra ha avuto degli innesti nuovi e il gruppo degli azzurri ha ripreso le attività in ritardo rispetto agli altri, comunque abbiamo dimostrato già a Viareggio di essere in forma. È vero non abbiamo vinto, ma siamo arrivati a giocarci una finale. Da sabato sera però inizia una nuova storia e dovremo lottare dall’inizio alla fine".

Molta determinazione traspare dalle parole del capitano e così tutto lo spogliatoio sembra pronto per la prima di campionato. Le aspettative ovviamente da parte dei tifosi lodigiani sono molte, giocare da campioni d’Italia implica il fatto di non dover commettere errori e il tecnico portoghese lo sa bene. Allenamenti serrati e studio degli avversari e tutto sembra pronto per l’inizio di un campionato che una città intera sogna possa avere lo stesso epilogo di quello della passata stagione.