Lodi, 2 ottobre 2017 - L’Amatori Wasken affonda sotto i colpi del Forte dei Marmi. Al termine di una partita combattuta, sono stati i toscani ad alzare la Supercoppa italiana davanti al pubblico del Palasport di Viareggio.

I giallorossi, campioni d’Italia in carica, hanno perso con il Forte 4-3 (2-2 al primo tempo). Delusi i quasi 300 lodigiani che hanno assistito al match direttamente al Palasport di Viareggio. Protagonista della partita giocata in Toscana è stato il capitano del Lodi, Domenico Illuzzi, già protagonista della bella vittoria durante la semifinale del torneo contro il Bassano. Primo tempo equilibrato con i lodigiani attenti a non farsi sorprendere dalle incursioni dei toscani. Ottima interpretazione delle fase difensiva da parte dei giocatori del mister Nuno Resende, che ha guidato i compagni di reparto per proteggere il portiere Catalá dopo qualche incertezza nella prima frazione di gioco che ha permesso ai toscani di andare sul doppio vantaggio con due tiri dalla distanza. A pareggiare i conti, a un minuto dalla fine del primo tempo, è stato prima Illuzzi su assist di Cocco e poi il portoghese Querido su rigore (procurato da Illuzzi con una bella incursione). Nel secondo tempo è stato ancora il Forte a partire bene con un bella combinazione dei toscani partita a centropista che si è conclusa con la rete di Rossi. Poi, al 10’ i toscani hanno avuto l’occasione di chiudere la partita su rigore, ma il portiere dei lodigiani Català ha respinto. Al 13’ è stato Malagoli a segnare, approfittando di una distrazione della difesa dei toscani, con un gran bel tiro centrale. A mettere il sigillo del Forte sulla Supercoppa è stato Motaran con un tiro dalla sinistra che ha sorpreso il portiere del Lodi.

AMATORI WASKEN-FORTE DEI MARMI 3-4 (2-2)
Primo tempo: 11’ Cinquini (F), 18’ Romero (F), 25’ Illuzzi (A), 25’ Querido (A). Secondo tempo: 7’ Rossi (F), 13’ Malagoli (A), 16’ Motaran (F).