Lodi, 13 luglio 2017 -  Un milione di euro da Regione Lombardia per interventi di potenziamento sul depuratore di Crespiatica. Sono oltre 6 milioni e mezzo di euro i fondi stanziati dall'ente per interventi sulla depurazione delle acque e il miglioramento della rete fognaria regionale. Si tratta di uno stanziamento necessario per far fronte alla procedura di infrazione che l’Unione europea ha aperto nei confronti dello Stato italiano nel 2014 per inadempienze sulla depurazione.

La Lombardia ha deciso di reinvestire subito nuovi fondi in interventi già finanziati e conclusi negli ultimi anni: nel Lodigiano, quelle rendicontate a fine marzo dall’ufficio d’ambito della Provincia e relative al depuratore di Muzzano di Zelo Buon Persico (49mila euro), al secondo lotto del collettore intercomunale di Borghetto (425mila euro) e al trattamento delle acque di controlavaggio sul territorio provinciale (639mila euro). In tutto, 1.113.821 euro che saranno ora utilizzati per le opere di adeguamento e potenziamento dell’impianto di depurazione comunale di Crespiatica.

"Con questo ennesimo intervento, facciamo fronte alle criticità rilevate dall’Europa, ma investiamo anche concretamente nella tutela di un bene prezioso come l’acqua - spiega il consigliere regionale di Forza Italia, Claudio Pedrazzini -. Con questa delibera regionale abbiamo stanziato 6.582.737 euro per 12 interventi sulla depurazione nelle province di Lodi, Milano, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Monza e Brianza, Pavia e Varese".